Rezzo da scoprire: per il santuario, il bosco e…le capre di Barbara

rezzo-da-scoprire-per-il-santuario-il-bosco-e-le-capre-di-barbara

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Rezzo da scoprire: per il santuario, il bosco e…le capre di Barbara

Rezzo, nella provincia d’Imperia, si trova nel cuore della Valle Arroscia: luogo molto noto per il suo ‘Bosco’ e per il suo Santuario, ma non solo!

A metà strada tra mare e monti, il piccolo paese – conta circa 300 abitanti – è totalmente immerso in una natura meravigliosa e lussureggiante ed è ricco di storia e tradizioni.

Oltre al capoluogo, nel territorio si trovano tre frazioni: Cenova, Lavina e San Bernardo, tutti borghi che sorgono a circa 500 metri s.l.m. nella Valle della Giara, che prende il nome dall’omonimo fiume che l’attraversa.

Nel Santuario si possono ammirare magnifici affreschi e la statua marmorea della Madonna con il Bambino di Filippo Parodi, allievo del sommo Bernini.

La valle, insieme con quelle confinanti (Argentina, Impero, Maro e Prelà), è attraversata dalla Via Marenca, una direttrice con numerose diramazioni che raggiunge la costa.

Seguendo i crinali, attraversa territori abitati già nella preistoria, ma ancora oggi ricchi d’importanti testimonianze risalenti al Mesolitico.

Le popolazioni che abitavano quest’area avevano un legame fortissimo con il territorio e, già dal Neolitico, contadini e pastori vivevano alternativamente sulla costa durante l’inverno e sui pascoli alpini nel periodo estivo.

Questi ultimi diventarono perciò luoghi d’incontro e scambio fra culture diverse, testimoniati nell’arte, le tradizioni e la lingua della zona.

Barbara la pastora

Memore di queste arcaiche tradizioni, Barbara Saltarini, originaria del luogo, e famosa nella provincia anche come ‘Barbara la pastora’, 22 anni fa è ritornata a vivere e lavorare qui per allevare capre (ne ha ben 100, al pascolo tutto l’anno!) .

rezzo-da-scoprire-per-il-santuario-il-bosco-e-le-capre-di-barbara

Vi produce i suoi eccezionali formaggi e tante altre leccornie che propone sia nei mercatini, sia nel suo agriturismo ‘Al Santuario’, che è anche azienda agricola e caseificio.

rezzo-da-scoprire-per-il-santuario-il-bosco-e-le-capre-di-barbara

Per Barbara stabilirsi a Rezzo è stata la realizzazione di un sogno: dopo aver vissuto a lungo a San Lorenzo al Mare e lavorato a Imperia, con il corpo in città, ma il cuore in questa valle, era felice solo quando tornava a trovare la nonna e le sue capre e, infine, con un po’ d’incoscienza e tanto coraggio ha realizzato il suo grande obiettivo.

I suoi ottimi e apprezzatissimi prodotti si possono trovare in tutti i mercati di Campagna Amica della provincia di Imperia (Bordighera, Diano Marina, Porto Maurizio…): formaggi, mozzarella e ricotte che porta ancora caldi sui banchi…

Purtroppo, però, tutto ha inizio e tutto ha fine: per esigenze famigliari, a ottobre Barbara lascerà la sua amata attività per dedicarsi agli anziani genitori

Sarà un momento molto difficile, so che mi mancherà molto e piangerò e rimpiangerò, ma nella vita ci sono priorità e bisogna fare delle scelte, seppur dolorose… ma il mio lavoro non andrà perduto” racconta Barbara

“Subentrerà una coppia di giovani di Sanremo, con una pregressa esperienza come casari in Trentino Alto Adige ed entusiasti di intraprendere questa nuova avventura, come me 22 anni fa quando ho cominciato!

I miei affezionati clienti non dovrebbero perciò sentire troppo la mia mancanza: la cura e la qualità dei prodotti sarà la stessa e, chissà, magari migliore…” conclude Barbara.

rezzo-da-scoprire-per-il-santuario-il-bosco-e-le-capre-di-barbara

https://www.facebook.com/barbara.saltarini

Una visita al paese, al caseificio e all’agriturismo, e  Al Santuario di Rezzo, sapranno soddisfare sia gli appetiti enogastronomici, sia quelli degli amanti dell’arte e della natura!

https://www.comune.rezzo.im.it/

viviana spada