Sesso: tutto quello che volete sapere, dalla A alla Z

sesso

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Sesso: tutto quello che volete sapere dalla A alla Z

Sull’argomento della sessualità, contenitore di fisiologia, salute, psiche, contraccezione e piacere, i dubbi sono tanti e, se Woody Allen affrontò 7 argomenti su erotismo e dintorni nel film ‘Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso ma non avete mai osato chiedere’, noi ne esamineremo 22: un vero alfabeto.

A  – Andrologia. Settore della medicina che si occupa dell’apparato riproduttivo maschile. E delle patologie connesse a fertilità e sessualità dell’uomo. Non riguarda in modo specifico gli anziani, anzi è fondamentale per la prevenzione (come per il tumore all’utero nelle donne, per quello alla prostata negli uomini).

B  – Bisessualità. Definisce chi intreccia rapporti etero e insieme omosessuali. Da non confondere con la transessualità che riguarda l’identità di genere.

C  –Clitoride. Organo erettile femminile – esterno alla vulva, tra le piccole labbra – corrisponde al pene nell’uomo. Ricco di terminazioni nervose, è molto sensibile alle stimolazioni producendo piacere sino all’orgasmo.
Cyber sex. Ricerca di erotismo in rete. Può essere un gioco ma diventa patologico – sexual addiction o dipendenza da sesso – quando si trasforma in un comportamento compulsivo che condiziona la vita.

D –Dildo. Vibratore.. e altri ‘giocattoli’ erotici a forma di pene da usare da soli o con i partner.

E- Erezione. Tutto bene se è soddisfacente, altrimenti domande e dubbi si moltiplicano. Le cause dei deficit erettivi possono essere psicologiche o fisiologiche. Ma questo è il secolo delle pillole della virilità che risolvono il problema, da assumere però sotto stretto controllo medico.

F- Fellatio. Sesso orale praticato all’uomo, con stimolazione del pene. Quello alla donna si chiama cunnilingus. Non si tratta solo di preliminari: il sesso orale può costituire a volte l’attività erotica principale, oppure quella successiva alla penetrazione.

Fertilità. Quando non arrivano i figli desiderati, nella coppia la consuetudine è quella di esaminare – per prima – la fertilità della futura madre. Invece, come è emerso dal 34º Congresso della Società Europea di Riproduzione Umana e di Embriologia, quella maschile rappresenta il 40% delle cause di infertilità.

G- Punto G. Non cercatelo disperatamente per raggiungere il massimo del piacere: pare non esista in tutte le donne. In caso affermativo dovrebbe trovarsi nella parte anteriore della vagina, una sorta di bottoncino che porterebbe la donna all’orgasmo.

H- HIV. Virus che determina l’AIDS, sigla che definisce la sindrome da immunodeficienza acquisita. Si trasmette con il sangue, secrezioni vaginali e sperma, attraverso trasfusioni o rapporti sessuali etero e omosessuali. Oggi le cure sono efficaci e ci sono buone probabilità dell’arrivo di un vaccino.

I-Imene. La fragile barriera che determina la verginità femminile. Un tempo anche nella nostra società era un tabù, attualmente i problemi legati alla prima volta sono più psicologi come la paura del dolore, di non provare piacere e di deludere le aspettative dell’altro.

K – Kamasutra. Le posizioni dell’amore descritte in un celebre testo erotico indiano risalente al IV secolo a.C. La più gettonata, comunque, rimane quella del ‘missionario’, con lui sopra.sesso-kamasutra

L-Lunghezza del pene. Molti uomini sono convinti, a torto, di averlo piccolo. Eppure un pene così minuscolo da creare serie difficoltà sessuali è un’anomalia rara.

M-Masturbazione. Superati gli antichi tabù, l’autoerotismo viene considerato dai sessuologi una forma fondamentale dell’erotismo. Infatti, permette di conoscere il proprio corpo e le reazioni al piacere. Può essere patologica solo se diventa ossessiva come altre compulsioni che riguardano il cibo, l’alcool, le droghe.

N- Ninfomania. Quando la sexual addiction è femminile. Un comportamento sessuale che provoca un grave disagio psicologico e deteriora i rapporti affettivi.

O- Orgasmo. L’acme del piacere idealizzato soprattutto dalle donne che lamentano spesso di provare ‘solo’ quello clitorideo e non vaginale. Ma l’orgasmo è uno solo. In ogni caso, non provarlo dipende da un eccessivo controllo.

P-Preservativo. O profilattico: metodo anticoncezionale sicuro e anche indispensabile per evitare di contrarre malattie a trasmissione sessuale. Non è vero che riduce la sensibilità. Anzi nei casi di secchezza vaginale il lubrificante dei preservativi aiuta la penetrazione.

Q- Quali Parole. Il linguaggio è una parte importante dell’erotismo. Ognuno ha il suo. Molti stanno in silenzio, altri dicono parole d’amore, altri ancora si eccitano con frasi ‘pesanti’. L’importante è essere in sintonia con il partner e non urtarne la sensibilità.
R- Resistenza. Più mantiene l’erezione più il maschio si sente potente. Ma una delle disfunzioni sessuali più diffuse tra gli uomini, prevalentemente giovani, è l’eiaculazione precoce. Le cause sono prevalentemente psicologiche dovute spesso ad ansia da prestazione.

S- Sperma. Mix di spermatozoi e liquido seminale espulsi durante l’eiaculazione. La quantità di sperma non è legato alla qualità del piacere.

Squirting. Fenomeno della sessualità femminile che si manifesta in un’abbondante emissione di liquido dalla vagina al momento del piacere. Una sorta di eiaculazione (per saperne di più leggete il nostro articolo le ‘donne fontana’.

T- Tantra. Insieme di filosofia, spiritualità, yoga che porta anche al controllo della eiaculazione. Da non assimilare a situazioni orgiastiche perché è una prospettiva sbagliata.sesso-tantra
Transgender. Uomini che si sentono donne e donne che s’identificano con il genere maschile. Non è un discorso di preferenze sessuali ma la disforia di genere è una condizione in cui una persona ha una forte identificazione con il sesso opposto a quello biologico, assegnato anagraficamente alla nascita.sesso-

U- Utero. La sua asportazione chirurgica (isterectomia) viene praticata per varie patologie e dove non ci sia un’alternativa medica. L’operazione non determina nessun effetto negativo sulla sessualità.

V- Voyerismo. Provare piacere nel guardare situazioni di sesso. Come l’esibizionismo – piacere nel farsi guardare – è una manifestazione dei propri gusti erotici che diventa perversione se si trasforma in una fissazione limitante.
Vaccinazioni. Quella contro il papillomavirus umano (HPV) si effettua nelle ragazze di circa dodici anni, prima dell’inizio dell’attività sessuale. Si è dimostrata efficace nel prevenire il carcinoma della cervice uterina (il secondo più diffuso tra le donne).

Z-  Zone erogene. Non riguardano solo l’area dei genitali ma tutto il corpo. La sensibilità a carezze e baci è personale: c’è chi ama farsi toccare i capelli, o le orecchie o i piedi o altro ancora.

siti web utili: www.andrologiaitaliana.it – www.fissonline.it– www.durex.it www.eshre.eu

Se desiderate chiarimenti su problemi di natura sessuale (maschile o femminile) potete scrivere alla dottoressa Bettelli Lelio a: cbchiachia7@gmail.com – pagina FB – https://www.facebook.com/ChiaraBettellilelioOff/

 

Chiara Bettelli Lelio

Assistente psicologa, direttore di psicodramma moreniano e counselor in sessuologia clinica di FISS (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica), è giornalista professionista nell’area del benessere psico-fisico. E’ esperta in consulenze su difficoltà individuali e di coppia riferite a disturbi psico-sessuali o a problemi relazionali.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.