Sonni tranquilli? Le buone regole e l’aiuto della melatonina

Sonni tranquilli? Le buone regole e l'aiuto della melatonina

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Sonni tranquilli? Le buone regole e l’aiuto della melatonina

Come il mangiare e il bere, il sonno è un bisogno primario. Per essere in salute, fisica e psichica, occorre dormire un numero di ore sufficienti al singolo organismo, valutandole in base all’età ma anche ai bisogni individuali, perché non esiste una lunghezza del sonno standard per tutte le persone

E tenendo anche conto che chi dorme troppo poco oppure troppo va statisticamente più facilmente incontro a malattie e ad un invecchiamento problematico.

Fondamentale però che il sonno sia ‘sano’ e non disturbato. Responsabili del cattivo riposo possono essere difficile digestione, obesità, problemi cardiovascolari e respiratori ma anche neurologici e cognitivi.

Per riflettere sul dormire e migliorarne la qualità si svolge

il 13 MARZO 2020  la GIORNATA MONDIALE DEL SONNO

Le difficoltà legate al sonno che tutte le nazioni industrializzate stanno riscontrando causano preoccupanti effetti per la salute, il benessere, la sicurezza e l’istruzione delle giovani generazioni.

Negli ultimi dieci anni grazie a recenti ricerche scientifiche si è scoperto anche che avere sonni tranquilli è indispensabile per consolidare le memorie: dormire bene migliora l’apprendimento e il funzionamento della memoria.Sonni tranquilli? Le buone regole e l'aiuto della melatonina

Oggi è possibile ‘guadagnare’ un buon sonno monitorando le ore passate a dormire in modo da esaminare quello che succede mentre non siamo svegli. Lo si può fare rivolgendosi a centri per la diagnosi e la cura del sonno. Tra questi, a Milano, l’Auxologico e l’Ospedale di Niguarda.

Sonni tranquilli e  benessere psicofisico grazie a Melatonin & 5HTP Night Recovery Complex di Vitaminity

Si parla spesso della melatonina come elemento essenziale al nostro organismo per avere un sonno tranquillo e riposante e una migliore qualità della vita.

Vitaminity – l’azienda e il marchio italiano che da anni opera nel settore degli integratori – dedica a questo ormone, prodotto naturalmente dal nostro organismo, il nuovo Melatonin & 5HTP Night Recovery Complex.

 

Si tratta di un integratore sinergico perchè racchiude in un unico prodotto alcuni dei principali estratti vegetali che hanno dimostrato maggiore utilità nel regolarizzare il corretto ciclo sonno/veglia.

Alla base di Melatonin & 5HTP Night Recovery Complex c’è, come ricorda anche il nome del prodotto, la melatonina in grado di regolare l’equilibrio tra sonno e veglia e favorire quindi un migliore riposo notturno.

Il secondo importante principio attivo è il 5-HTP (o 5 idrossitriptofano) derivante dall’estratto secco della Griffonia, una leguminosa africana. Questo elemento concorre, insieme alla melatonina, a favorire sonni tranquilli.Sonni tranquilli? Le buone regole e l'aiuto della melatonina

Ha anche effetti sulla produzione della serotonina e di altri neurotrasmettitori quali dopamina, noradrenalina e beta-endorfine coinvolte tutte in numerose funzioni biologiche fra cui la regolazione del sonno, il tono dell’umore e il controllo dell’appetito.

Melatonin & 5HTP Night Recovery Complex è quindi l’integratore ideale per raggiungere un maggior benessere psicofisico anche durante il giorno; contiene inoltre la L-Teanina, un aminoacido non proteico in grado di avere sul nostro organismo un’azione sedativa e miorilassante.

Completano la formulazione gli estratti secchi titolati di Passiflora, Valeriana, Luppolo e Melissa, in grado di alleviare nervosismo, stati ansiosi e disturbi del sonno.

Si tratta pertanto di un mix completo che racchiude elementi di fondamentale importanza per migliorare la qualità del sonno preservando intatta la performance cognitiva (attenzione, concentrazione ed attività motoria) e il benessere generale. 

FITBIT E IL MONITORAGGIO DEL SONNO

Con il punteggio del sonno è possibile scoprire la qualità del proprio riposo e migliorarla.

Il brand di dispositivi indossabili per la salute e il benessere, infatti, da oltre 10 anni monitora il sonno dei suoi utenti, rendendo ampiamente accessibili dal polso informazioni precedentemente disponibili solo a medici professionisti.Sonni tranquilli? Le buone regole e l'aiuto della melatonina

Con il lancio a ottobre 2019 dell’ultimo arrivato Versa 2, è stato introdotto un altro importante alleato per aiutare a comprendere meglio il proprio riposo, migliorandolo ulteriormente.

Si tratta del punteggio del sonno grazie a cui è possibile ottenere un dato sulla qualità del sonno direttamente nell’app Fitbit, basato sul battito cardiaco (mentre si dorme a riposo), sui momenti di agitazione notturna, sul tempo sveglio e sulle fasi del sonno. In generale tra 90 e 100 il punteggio è ottimo, nella fascia 80-89 è buono, in quella 60-79 è discreto, mentre sotto a 60 è scadente.

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.