The Danish Girl

The Danish Girl è la commovente storia d’amore ispirata alle vite degli artisti Einar e Gerda Wegener (interpretati, rispettivamente, da Eddie Redmayne e Alicia Vikander), il cui lavoro e matrimonio sono travolti dalla scelta di Einar di intraprendere la pionieristica scelta di diventate la prima transessuale al mondo, Lili Elbe.

THE DANISH GIRL

del Premio Oscar® Tom Hooper

al cinema dal 18 Febbraio 2016

con il Premio Oscar® Eddie Redmayne e Alicia Vikander

!cid_ebaa6634-b558-4fc6-93b4-f1548c5efbcb@augure

 Sito Ufficiale:

www.thedanishgirl-ilfilm.it

Social Network

Facebook:
www.facebook.com/TheDanishGirlIT

Twitter:
www.twitter.com/TheDanishGirlIT

http://cinema.universalpictures.it/

Ma, prima di ogni operazione chirurgica o medica, c’è il transgener: una persona che vive, con dolore, in un corpo e con genitali che non sente suoi. Un nato uomo o donna che non si riconosce nello sguardo degli altri, nei sentimenti che prova. Lo specchio gli rimanda una totale estraneità con l’immagine riflessa. Da non confondere con il travestito, un uomo con organi genitali maschili e spesso con protesi al seno, che si veste e trucca da donna per scopi sessuali non solo mercenari. Per il transgener la sessualità è un fatto psicologico, non è più e solo un dato anagrafico e biologico inequivocabile. Egli non dubita della propria identità: dubita del proprio corpo che lo inganna e tradisce. Il corpo è sconosciuto, odiato, temuto, negato ed evitato ed è comunque di quello che si parla in terapia, di quel corpo così poco corrispondente all’identità percepita. Il compito del terapeuta è quello di guidare il paziente alla scoperta del mondo sessuale inesplorato, costruendo con lui la parte del mondo e di sé che rappresenta l’altra faccia della luna: ciò che si sa che esiste ma a cui non si è mai potuto avere accesso. La conoscenza quindi di ciò che si può essere viene prima e comunque della decisione – che non è sempre l’unica e immediata soluzione – di operarsi per l’adeguamento somatico e genitale.

Commento della dottoressa sessuologa Chiara Bettelli Lelio.  cbchiachia7@gmail.com

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.