Una vita tormentata

 

Due anni dopo l’uscita nelle sale di Senna, il regista inglese Asif Kapadia -affiancato da James Gay-Rees (producer) e da Chris King (editor)- torna a raccontare la storia di un’icona assoluta dei nostri tempi. Amy Winehouse.
Amy Winehouse nasce a Londra da una famiglia di origini ebraiche il 14 settembre 1983. Da adolescente mostra di preferire la musica allo studio e ancora giovanissima viene espulsa da scuola. Il suo primo album, Frank, esce nel 2003 e raccoglie un’ottima accoglienza di critica e di pubblico grazie alla sorprendente voce “nera” di Amy. Tre anni dopo arriva il nuovo disco, Back to Black, lanciato dal singolo Rehab e ispirato alla musica dei gruppi vocali femminili anni ’50 e ’60: è con questo album che il successo di Amy si fa planetario. La critica la adora, il pubblico le fa scalare tutte le classifiche di vendita ed Amy conquista 5 Grammy (un sesto Grammy arriverà postumo). Eppure le complesse vicende sentimentali e personali dell’artista, segnate da drammatiche dipendenze, consumano giorno dopo giorno la sua vitalità. Il 23 luglio del 2011 Amy viene trovata morta nella sua abitazione di Londra. Amy-Winehouse

Presentato Fuori Concorso al Festival di Cannes dove ha riscosso un enorme consenso di pubblico e di critica, AMY è il film dedicato alla tormentata voce di Back to black, Amy Winehouse, e include immagini e filmati d’archivio inediti sull’intensa e carismatica artista, scomparsa nel 2011 a soli 27 anni per cause ancora non completamente accertate. AMY restituisce così aspetti meno noti della vita della cantante, tutti raccontati attraverso le sue stesse parole e la sua musica. 934_amy-winehouse-tattoos-1118276873
Per realizzare il suo film Kapadia è partito dall’intuizione che potessero essere proprio le canzoni di Amy a creare la trama narrativa del suo lavoro. Del resto i testi della Winehouse erano sempre estremamente personali. Amy usava la scrittura in forma catartica, quasi fosse una terapia attraverso cui elaborare le emozioni più difficili. Continua Kapadia “Tutto quello che dovevamo fare era svelare quei testi. Questa per me è stata la vera rivelazione: la scrittura di Amy. Tutti sanno come cantava, ma forse solo pochi si rendono conto di quanto scrivesse bene. Ha scritto testi e musica: tutto era suo”.

Amy_POSTER
AMY arriverà in Italia distribuito da Nexo Digital e Good Films il 15, 16 e 17 settembre per celebrare quello che sarebbe stato il compleanno della cantante, nata il 14 settembre del 1983. L’elenco delle sale che parteciperanno all’evento è disponibile su www.nexodigital.it

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.