Agarthi: un viaggio olfattivo al centro della terra e dentro di noi

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Agarthi: un viaggio olfattivo al centro della terra e dentro di noi

Agarthi: il mistero di un viaggio olfattivo nei simboli, al centro della terra e dentro di noi. “I vecchi maestri sapevano quel che dicevano” affermava il mitologo Joseph Campbell nella prefazione del suo volume “L’eroe dei mille volti”, nel quale indagava sui parallelismi fra i miti, le leggende e i racconti popolari provenienti da ogni angolo del mondo.

Era, infatti, profondamente affascinato dalle culture antiche e dai loro simboli misteriosi: il Diluvio oppure Atlantide o ancora l’eroe che nel suo viaggio deve scendere sottoterra, nel regno delle ombre, per trovare risposte a problemi insolubili in superficie.

agarthi-un-viaggio-olfattivo-al-centro-della-terra-e-dentro-di-noi

A questo proposito sono diverse le tradizioni, nate in tempi assai remoti, che ripropongono il tema di un popolo saggio e potente che vive in un regno sotterraneo, le cui infinite gallerie si estendono da una parte all’altra del globo.

Tale comunità, segretissima, si sarebbe rifugiata sottoterra per fuggire alle forze del male che avanzavano sulla Terra e attraverso i secoli avrebbe preservato antiche conoscenze e inimmaginabili poteri.

I suoi membri, infatti, semidivini, saprebbero curare ogni tipo di malattia e il loro re, detto Re del Mondo, conoscerebbe le forze che regolano il pianeta e sarebbe in grado di leggere le anime e di vedere il loro destino.

agarthi-un-viaggio-olfattivo-al-centro-della-terra-e-dentro-di-noi

Il misterioso paese sotterraneo, il cui ingresso dovrebbe trovarsi in un’area imprecisata fra il deserto del Gobi e il Nepal, nei secoli è stato visitato da pochi fortunati (e illuminati) ma nessuno è mai stato in grado di rivelare dove esso si trovi esattamente.

Tale regno si chiama Agarthi, che significa (non a caso) l’Inaccessibile.

Facile, dunque, comprendere che un simile mito – che unisce sapienza, consapevolezza, abilità tecniche e segretezza – abbia colpito la fantasia di Barbara Loddo Vismara, ceo di Aquacosmetics.

Barbara, con la direzione artistica dell’esperto Ermano Picco, ha riunito una squadra di esperti creativi per realizzare la collezione Agarhti, un viaggio olfattivo unico e misterioso nelle profondità della terra, ispirato da un lato alle antiche leggende e dall’altro al moderno metaverso.

Agarthi è collezione di fragranze

Così Agarthi Scent Core, collezione di fragranze modernissima e attuale, ci trasporta in un’altra dimensione, che si sviluppa in labirintici percorsi sotterranei ma, al tempo stesso, ha una forte valenza trascendente e ci proietta in un tempo che è trasversale, perché attraversa tutte le epoche e ci connette a ciò che è antichissimo ma anche a ciò che è ancora tutto da realizzare.

In fondo, cosa c’è di più impalpabile e potente dell’evocazione suscitata da un profumo?

agarthi-un-viaggio-olfattivo-al-centro-della-terra-e-dentro-di-noi

Vediamo le quattro fragranze della collezione Agarthi, tappe fantastiche di questo straordinario, mistico viaggio.

Burning Core. Il nucleo ardente della terra di mezzo dove giorno e notte si confondono… Firmato da Mathieu Nardin

Una fragranza che richiama rocce e cristalli, ambre e spezie segrete, con impercettibili venature bruciate.

Note di Testa: Zenzero Pure Jungle Essence™, Note Solari, Accordo Latteo. Note di Cuore: Benzoino, Vaniglia Pure Jungle Essence™, Assoluta di Vaniglia, Ginepro Rosso. Note di Fondo: Cuoio, Note Sapide, Crème Brûlée.

Floating Lands. Un orizzonte di terre fluttuanti, isole ricoperte di una vegetazione rigogliosa e primitiva che emergono dalla foschia acquatica…Firmato da Serge Majoullier

Una fragranza floreale e minerale insieme, con un accenno talcato.

Note di Testa: Bergamotto, Magnolia Champaca E-Pure Jungle Essence™. Note di Cuore: Assoluta di Tuberosa, Iris. Note di Fondo: Vetiver, Miele, Assoluta di Cisto.

Waterways Spell. Sorgenti e cascate incantate in uno scenario naturale rigoglioso… Firmato da Alex Lee

Una fragranza floreale e vegetale, che ci fa percepire l’odore dell’aria umida, ricca di idrogeni e pollini, il sentore dei legni bagnati e la freschezza degli agrumi succosi.

Note di Testa: Bergamotto, Mandarino, Limone, Foglie della Giungla. Note di Cuore: Peperone Verde Pure Jungle Essence™, Assoluta di Foglie di Violetta, Accordo Acquatico. Note di Fondo: Salvia Sclarea, Legno di Cedro, Muschi, Licheni.

Hidden Shores. Un approdo su una riva sconosciuta, impervia e rocciosa… Firmato da Cécile Matton

Una fragranza boschiva e aromatica, che rimanda a nordiche nebbie ancestrali, a tronchi giganteschi e al velluto scuro di radici e muschi.

Note di Testa: Ribes Nero, Bacche di Ginepro Pure Jungle Essence™, Essenza di Pino. Note di Cuore: Assoluta di Foglie di Violetta, Elicriso Pure Jungle Essence™, Geranio Bourbon. Note di Fondo: Legno di Cedro, Balsamo d’Abete, Vetiver Bourbon, Muschi.

Sostenibilità e conscious sourcing

Per la creazione delle fragranze gli ‘artisti’ di Aquacosmetics hanno voluto materie prime sceltissime – grazie alla perizia e competenza della Casa Essenziera Mane – che rispettano anche i criteri di sostenibilità, di conscious sourcing (grazie a un programma che sostiene lo sviluppo delle risorse locali e la protezione della biodiversità) e che sono state estratte usando tecnologie ecologiche rivoluzionarie (Jungle Essence™).

Il risultato sono molecole odorose di qualità e purezza eccezionali.

Anche la confezione è stata studiata con cura e attenzione. Il logo – che evoca il timone di una nave o il quadrante di una bussola – è inciso sul tappo in Zamak, lega riciclabile e a basso impatto ambientale, e lo rende un oggetto che può essere riutilizzato come segnaposto, fermacarte o, se capovolto, trasformarsi in un originale portacandela.

agarthi-un-viaggio-olfattivo-al-centro-della-terra-e-dentro-di-noi

Il flacone è in pregiato vetro Bormioli 100% made in Italy. Il cofanetto, infine, è in cartoncino 100% riciclabile.

www.aquacosmetics.com

Alessandra Corrias