Africa Collect Textiles: moda responsabile per un futuro sostenibile

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Africa Collect Textiles: moda responsabile per un futuro sostenibile

Africa Collect Textiles, insieme ad Altramoda costruiscono un modo di fare moda responsabile per un futuro sostenibile.

È fantastico vedere iniziative come questa che promuovono la sostenibilità e creano un impatto positivo in comunità come quella che si trova in Kenya.

Il lavoro di Africa Collect Textiles (ACT) non solo contribuisce a ridurre l’impatto ambientale che provoca la quantità enorme di vestiti usati, ma supporta anche l’economia locale e valorizza il lavoro artigianale.

africa-collect-textiles-moda-responsabile-per-un-futuro-sostenibile

La campagna di sensibilizzazione di Altramoda si presenta come un progetto molto completo e mirato, che va ad affrontare diverse aree cruciali per promuovere una moda che ami l’ambiente.

L’idea di regalare prodotti realizzati con materiali upcycled è un modo meraviglioso per mostrare concretamente il risultato del lavoro degli artigiani di ACT e sensibilizzare il pubblico sull’importanza di ridurre lo spreco e valorizzare il riciclo.

Molte persone, in buona fede, credono di “fare del bene” donando i propri vestiti usati, ma la realtà è ben diversa.

La maggior parte di questi capi finisce infatti in discarica, soprattutto in diverse parti come l’Africa, l’India e il Sud Est Asiatico. Qui, si trovano vere e proprie montagne di abbigliamento, tra cui spesso pascolano animali da cortile.

africa-collect-textiles-moda-responsabile-per-un-futuro-sostenibile

credit Greenpeace

Si tratta, principalmente, di indumenti e scarpe di bassa qualità composti da fibre sintetiche, ma non mancano neppure capi di prestigiose marche.

Questo fenomeno ha gravi conseguenze per il paesaggio rurale, fluviale e marittimo di molte nazioni, a causa dell’enorme inquinamento provocato dai vestiti che provengono dall’Europa e dall’America.

Sostenere il concetto di consapevolezza individuale, incoraggiare gli acquisti responsabili e coinvolgere anche i politici sono passi fondamentali verso un cambiamento significativo nell’industria della moda.

Offrire tessili riciclati per la casa come regali etici per Natale è un’opportunità straordinaria per incoraggiare la diffusione di un consumo più consapevole durante le festività.

africa-collect-textiles-moda-responsabile-per-un-futuro-sostenibile

È bello vedere aziende come Altramoda,  la cui ideatrice è Elena Mancinelli, stiano offrendo prodotti sostenibili, ma anche quanto educhino il pubblico su quelle scelte che possono fare la differenza.

Elena Mancinelli

Africa Collect Textiles: i progetti

Diamo un volto al progetto. Questa Social Impact Enterprise è stata fondata nel 2020 da Alex Musenbi un imprenditore del Kenya, Eno Andrew-Essien, fashion designer e imprenditrice nigeriana ed Elmar Stroomer designer di origini Olandesi e attuale chief data officer (CDO).

ACT si dedica al recupero e al riciclo di abbigliamento usato e alla sua trasformazione in prodotti di alta qualità. Questo non solo contribuisce a preservare l’ambiente, ma crea anche posti di lavoro e supporta artigiani locali, promuovendo un’economia circolare.

Si raccolgono, dividono, riciclano, tessono e cuciono capi usati che altrimenti diverrebbe spazzatura. ACT ha 21 dipendenti diretti e supporta il lavoro esterno di circa 80 artigiani e negozianti.

Ne risultano due tipi di prodotto. Dalla filiera del recycling nascono imbottiture per cuscini, sedili, ecc, ma anche granulati di gomma da suole di scarpe. Dalla filiera upclycling nascono tappeti, zaini, borse tessili per la casa, ciabattine…

www.africacollecttextiles.com

Arianna Augustoni