Il Ciocco e la Valle del Serchio

Valle del Serchio

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

C’è una Toscana autentica ancora da scoprire, lontana dal turismo di massa “mordi e fuggi”: è la Toscana della Valle del Serchio, la porzione più selvaggia, affascinante e misteriosa di questa regione. La Valle del Serchio, con i suoi mille torrenti che disegnano profonde gole e fenomeni carsici, è ricca di patrimoni paesaggistici, naturali e culturali, ma è anche piena di sapori, gusti e profumi, che si intrecciano mirabilmente. Le cittadine in cui sostare e passeggiare senza meta, si chiamano Barga, Borgo a Mozzano, Castelnuovo Garfagnana e Bagni di Lucca, Vetriano (con il più piccolo teatro storico pubblico del mondo), Pescaglia, San Romano e Ghivizzano. Tutti preziosi scrigni a cui vanno aggiunti, oltre al Ponte del Diavolo, la Rocca Ariostesca, la Fortezza delle Verrucole, le sorgente termali e la casa di Giovanni Pascoli.Il Ciocco e la Valle del Serchio

Ancora oggi la Valle del Serchio rimane quasi interamente quella che Giovanni Pascoli descriveva più di cento anni fa, ovvero “una conca tutta verde che mollemente dichina da levante a ponente”. Si, perché immersa in questo un paesaggio di grande suggestione, dominato in lontananza dalla Pania, dal monte Forato e dal monte Gragno, nella frazione di Castelvecchio, c’è la “bicocca di campagna” che il Pascoli scelse come residenza nel 1895: in questa casa il poeta trascorse, con la sorella Maria, e l’amato cane Gulì, gli anni più tranquilli della sua esistenza e anche i più prolifici e creativi. Il Ciocco e la Valle del Serchio

Qui non si ritorna mai. Si viene sempre per la prima volta”. Così si dice da queste parti. Forse perché quest’angolo incontaminato di Toscana ha il potere di svelarsi poco alla volta, offrendo sempre una buona ragione per ritornare. L’ultimo a innamorarsi in ordine di tempo di questi luoghi, è stato Spike Lee, il regista americano due volte premio Oscar. Spike Lee è sbarcato a Barga, uno dei Borghi più belli d’Italia, per girare “Il miracolo di Sant’Anna”, il film dedicato ai soldati neri che combatterono nella Valle del Serchio contro i tedeschi asserragliati sulla Linea verde, in seguito ribattezzata Linea Gotica. Il Ciocco e la Valle del SerchioIl regista ha fissato la sua base operativa nel complesso turistico del Ciocco, una struttura che, soprattutto per i “ragazzi” degli anni ’80, rimane un ricordo indelebile. Perché il Ciocco nei suoi 50 anni di vita è stato teatro di innumerevoli eventi, legati alla storia, alla letteratura, allo spettacolo e allo sport. Due esempi su tutti: nel 1974 viene registrata qui la famosa trasmissione televisiva “Giochi senza frontiere”, bizzarre e spassose “olimpiadi” a livello europeo, mentre nel 1984 viene qui inaugurata la prima televisione musicale europea, “VideoMusic”, trasmettendo i suoi programmi proprio dal Ciocco e ospitando i più grandi nomi del panorama musicale nazionale e internazionale.Il Ciocco e la Valle del Serchio

Il Ciocco (che deve il suo nome a una poesia di Pascoli) è un’area collinare di circa 600 ettari, nel territorio di Barga, immersa nel verde profondo e intenso dei boschi. Una “destinazione turistica” che offre la possibilità di vivere un soggiorno breve o prolungato, di praticare sport all’aria aperta o rigenerarsi attraverso rilassanti passeggiate a piedi, sempre a contatto con la natura. Con la sua Living Mountain (che va dai 280 metri ai 1.100 metri di altitudine), è un “unicum” di esperienze diverse, un punto di partenza ma anche di arrivo in un territorio ricco di eccellenze artistiche, culturali e gastronomiche.

Per una vacanza dinamica

Il Ciocco e la Valle del SerchioI numerosi impianti sportivi riservati agli ospiti sono disponibili tutto l’anno su prenotazione e vanno dai campi da calcio a quelli di tennis, basket e volley, passando per l’atletica e il tiro con l’arco. Agli appassionati di equitazione sono dedicate le scuderie e il maneggio coperto. Ci si può allenare, seguire corsi e lezioni oppure effettuare passeggiate ed escursioni a cavallo. La tenuta è ubicata in un luogo perfetto per girare in bicicletta e il Ciocco organizza escursioni in mountain bike per tutti, da tranquille pedalate lungo la valle a percorsi off-road d’alta quota. C’è anche uno spazio ricavato nel verde per gli amanti delle moto da fuoristrada, dei quad e 4×4. Per i più avventurosi vengono organizzati corsi e tour per tutti i gusti inclusi canyoning e rafting. In molte aeree della tenuta, inoltre, è possibile praticare Nordic Walking.

Eccellenze enogastronomiche e Presidi Slow Food

In questa zona si trovano un concentrato di eccellenze enogastronomiche e presidi Slow Food: il Biroldo (un antico sanguinaccio prodotto con carne di maiale e spezie), il Pane di patate cotto nel forno a legna, il Prosciutto Bazzone (dal sapore penetrante e delicatamente aromatico), la Mondiola (un salame aromatizzato con le spezie). E poi i funghi porcini, il farro e le trote. Il Ciocco e la Valle del Serchio
Non è facile quindi resistere alle tentazioni del palato e della buona tavola e numerosi sono i ristoranti che nella Tenuta del Ciocco, propongono piatti della cucina locale. All’interno del Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & SPA ce ne sono due: La Veranda e il Nour Lounge. Immerso nel verde e nello Sport Village, c’è il ristorante Alla Posta, che offre un insolito e piacevole mix tra la cucina toscana e la tradizione trentina. Per una cena suggestiva intorno al fuoco c’è la Taverna dello Scoiattolo, accogliente baita (aperta su prenotazione) circondata da castagneti e con un ampio camino. La Pizzeria Gulì, infine, che prende il nome dal cane del poeta Giovanni Pascoli, si trova nella Piazza del Ciocco e offre antipasti con prodotti locali e pizze cotte nel forno a legna.
(Foto del Prosciutto Bazzone – per gentile concessione de L’ Antica Norcineria – www.anticanorcineria.it)

Dove dormire all’interno del Ciocco Tenuta e Parco

Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa: è‘ il primo Renaissance Resort d’Europa, ha 180 camere, 80 delle quali completamente rinnovate, una Beauty SPA e un’attrezzata area wellness composta da piscina interna riscaldata, soft sauna, calidarium, palestra, percorso con cromoterapia e zona relax.
Per chi ama lo sport anche in vacanza, a un passo dallo Sport Village si trovano gli Chalet: accoglienti baite in legno, nelle quali respirare l’atmosfera tipica della montagna senza rinunciare al comfort. Ogni Chalet ha due camere da letto, bagno, cucina, ingresso indipendente e posto auto.Il Ciocco e la Valle del Serchio I Campus Apartments sono la scelta ideale per coppie e famiglie che sognano una vacanza nel segno della natura e in totale libertà. Sono piccole (dai 30 ai 45 mq) e accoglienti residenze ricavate all’interno di originali strutture rurali completamente rinnovate, immerse nei boschi di castagno. Ognuna ha 2 camere con 3/4 posti letto, bagno e una cucina completamente attrezzata. Il Campus Hotel è la soluzione perfetta per i giovani che amano trascorrere l’intera giornata all’aperto, tra escursioni e attività sportive. E’ situato tra il Renaissance Tuscany e lo Sport Village ed è costituito da tre strutture che offrono un trattamento di bed&breakfast.

Il Ciocco si naviga anche attraverso “Il Ciocco App”, applicazione che può essere scaricata gratuitamente dagli utenti Android e iOS (ciocco.it/ilcioccoapp/) e rappresenta un viaggio affascinante e intuitivo attraverso immagini e informazioni strutturate per un cliente moderno che desidera visitare la Tenuta e il territorio della Valle del Serchio in maniera rapida e dinamica.

Contatti : Tel. 0583 – 719401 – 0583-7191 info@ciocco.it –Il Ciocco e la Valle del Serchiowww.ciocco.it

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.