Italia: viaggio alla (ri)scoperta dei suoi luoghi selvaggi

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

L’Italia e i suoi luoghi selvaggi da (ri)scoprire

In un periodo così difficile per l’umanità, viaggiare comporta numerosi accorgimenti e restrizioni nella scelta delle mete, soprattutto se collocate oltre oceano. Ma se osserviamo con un attento e diverso punto di vista possiamo scoprire, o riscoprire, che non è un dramma, dandoci, per esempio, la possibilità di visitare in autonomia le meraviglie naturali della nostra Italia.

La cultura in tutte le sfumature dell’arte conserva un grande patrimonio di alto pregio nel flusso turistico del nostro paese, se dici Italia, pensi subito all’arte, alla cultura, al cibo, qui ci troviamo ampiamente tutti d’accordo

Se il fautore di queste tre meraviglie è dato dall’impegno dell’uomo, al contrario le bellezze naturalistiche sono un dono del Divino Architetto, e l’Italia è custode di tantissime meraviglie che generano la più alta forma d’arte, la natura incontrastata.

In questo articolo vi segnaliamo alcune attrazioni naturalistiche da visitare in Italia, adatte per le vostre vacanze al contatto con la natura.

Monviso

Monviso in Piemonte, nella provincia di Cuneo, ci affacciamo in una delle montagne alpine più importanti del nostro paese, troviamo la sorgente del Po, dove effettuare piacevoli escursioni dai famosi Pian del Re e Pian della Regina, le viste mozzafiato su questa iconica montagna sono da cartolina.

italia-viaggio-alla-riscoperta-dei-suoi-luoghi-selvaggi

Monviso è un simbolo per il Piemonte, la splendida vetta si può ammirare anche dalla Basilica di Superga a Torino, o dallo straordinario borgo di Saluzzo, creando scenari strabilianti. Promosso a gran voto come una delle meraviglie naturali italiane.

Terme di Saturnia

La Toscana, è una di quelle regioni ricche di attrazioni naturalistiche, nella Maremma Grossetana, sorgono le meravigliose Terme di Saturnia.

Un luogo ovattato, magico, straordinario, la sensazione è quella di essere catapultati in un’altra realtà. Infatti le Cascate del Mulino, con le sue splendide terrazze calcaree, sono uno spettacolo unico nel suo genere.

italia-viaggio-alla-riscoperta-dei-suoi-luoghi-selvaggi

pexels-photo- @GIANLUCACOLOMBI

L’acqua che sgorga dalle sorgenti naturali raggiunge una temperatura di 37,5°C. Un luogo perfetto per rigenerarsi ed entrare in contatto con le frequenze della natura.

Lago di Braies

Se siete amanti della natura sconfinata ad un passo da toccare il cielo, amerete questo luogo. Il Lago di Braies, si trova nelle Alpi Pusteresi, tra il Trentino e l’Austria, questo lago è una delle più belle meraviglie naturali italiane.

italia-viaggio-alla-riscoperta-dei-suoi-luoghi-selvaggi

Lago_di_Braies_@ALESSANDROSPINELLO – @wikimediacommons

Acque trasparenti che riflettono la maestosità delle Dolomiti. Lunghe passeggiate, dormire nelle caratteristiche palafitte, le escursioni in barca a remi. Una vacanza che difficilmente non ripeterete per emozionarsi ancora, e ancora…

Le rocce rosse di Arbatax

La Sardegna destinazione paradiso, le spiagge sono incredibili di ogni tipo, acque cristalline e panorami indelebili.

Se hai scelto la Sardegna come meta, raggiungi la provincia di Ogliastra e innamorati del suggestivo panorama delle rocce di porfido rosso che contrastano contro l’azzurro del cielo e il mare dai riflessi smeraldo, a calar del sole è estasi di bellezza e colori.

Scala dei Turchi

La spiaggia di porcellana, circondata da una parete rocciosa dallo splendido colore bianco luccicante. La sua forma ricorda degli scalini arrotondati, dove trovavano riparo i pirati saraceni, dai quali prende il nome.

italia-viaggio-alla-riscoperta-dei-suoi-luoghi-selvaggi

@simonapaderni – wikimediacommons

La Scala dei Turchi si trova in provincia di Agrigento, tra le coste di Realmonte e Porto Empedocle. Ha un fascino che suscita attrazione pura.

Cascatelle di Cerveteri

Come non menzionare nei luoghi naturalistici d’Italia le cascatelle di Cerveteri, in pochi le conoscono, sono immerse nella natura a Cerveteri a pochi passi da Roma, le cascatelle attraversano la roccia bianca e rossa che le circonda in una valle con una fitta vegetazione.

L’acqua crea piccole piscine naturali dove è possibile fare il bagno, l’atmosfera è dominata da una natura selvaggia che domina in tutta tranquillità nel silenzio pieno dei rumori della vegetazione.

Di fronte allo spettacolo della natura tutto tace, cos’altro ha questo potere…

crediti immagine copertina – ogliastra_arbatax_rocce_rosse_marcin_krzyzak_rsz

Isabel Scuderi