“Sarebbe una grande idea”: in scena a Campo Teatrale

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

“Sarebbe una grande idea” è lo spettacolo che andrà in scena dal 23 al 28 gennaio, a Campo Teatrale a Milano.

“Sarebbe una grande idea” perché andare a vederlo?

Innanzitutto, per il gruppo che c’è a metterlo in scena. Si tratta del “Collettivo Cholstomér”, composto da Michele Marullo, Edoardo Spina e Marco Trotta. Tre giovani talentuosi, diplomati alla “Paolo Grassi”, che con sincerità e tenacia, cercano di restituire una storia.

Quale storia?

Due fratelli si ritrovano, dopo anni, davanti la bara della madre morta, in attesa delle pompe funebri. Questo ritrovarsi accende la miccia per uno scontro, che portato alle estreme conseguenze, finirà per cambiare le loro vite.

Il perno essenziale di questo testo è il conflitto che alberga sul fondo dell’opera: la volontà di prevalere sull’altro. Un desiderio, una pulsione, che almeno una volta, ha toccato tutti noi.

Il tutto è calato in un archetipo: la relazione tra fratelli, dove pulsioni di questo tipo possono diventare più istintive, più necessarie, anche più violenti.

Si tratta di due animali, che s’annusano, si studiano, si rincorrono, e infine s’arrendono l’uno all’altro, a sé, alla loro natura.

sarebbe-una-grande-idea-in-scena-a-campo-teatrale

“Sarebbe una grande idea”: regia e ambientazione

La regia è semplice, scarna, si fa da parte per dar fuoco a quello che succede sul palco.

L’ambientazione varia, da un salotto di una casa di periferia nel primo atto, allo studio di un camerino televisivo nel secondo, e alla sala d’attesa di una comunità di recupero nel terzo.

E lo spettacolo in sé punta la sua forza, affonda le sue radici, nell’interpretazione degli attori. Che in qualche modo, in ogni modo, cercano sempre di dar voce e corpo a un’urgenza.

Quell’urgenza di chi s’è sempre sentito privato di qualcosa, per tutta la vita, e ora ha fame, di tutto.

Scritto e diretto da Marco Trotta

Con Michele Marullo ed Edoardo Spina

In collaborazione con Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi

Con il sostegno di Fondazione Claudia Lombardi per il teatro

 

Informazioni sullo spettacolo “Sarebbe una grande idea”.

dal 23 al 28 gennaio 2024

martedì e venerdì: ore 20:30

mercoledì, giovedì e sabato: ore 21

domenica: ore 18:30

ORARI BIGLIETTERIA

Presso gli uffici in via Casoretto, 41/a

Dal lunedì al venerdì 15.00 -19.00

Presso la biglietteria del teatro in via Cambiasi, 10

Solo nei giorni di spettacolo, da mezz’ora prima dell’inizio della replica.

INGRESSO via Cambiasi, 10 (MM2 Udine / Linee bus 55-62) –https://www.campoteatrale.it/

credito immagine di copertina @marinaalessi

Redazione