Stress e sessualità: come interagiscono causando disagi

stress-e-sessualita-come-interagiscono-causando-disagi

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Stress, una condizione psicofisica che è all’origine di molte malattie.

Ma lo stress è anche uno dei motori principali dei disagi sessuali

femminili e maschili e della crisi di coppia.

L’innamoramento – e la passione che ne è la ‘sostanza’ principale non riesce a sopravvivere di fronte a liti, delusioni, ansie e noia.  Anche la tenerezza (altro ‘motore’ dell’avvicinamento all’altro) scompare e la sessualità ne risente (esattamente come qualsiasi altro appetito), perché la rabbia e la tristezza bloccano l’erotismo.

Ne consegue che la conflittualità o addirittura il mobbing familiare generano altro stress.

Le problematiche sessuali direttamente influenzate dallo stress sono, per l’uomo, l’eiaculazione precoce e le difficoltà erettive (anche tra i giovani). Per la donna l’assenza di orgasmo e il dolore – o l’impossibilità – alla penetrazione

Quali le cause che generano lo stress collegato alla séessualità? All’interno della crisi di coppia si può riscontrare una crisi del desiderio dovuta a problemi legati all’infertilità o all’idea della sua esistenza.

Non riuscire a concepire un figlio e il procedere delle indagini diagnostiche aumenta lo stress che non giova alla qualità della relazione.

Lo stress, a sua volta, ha un effetto negativo sulle funzioni biologiche e sessuali, creando un circolo vizioso.

Soprattutto, la sessualità finalizzata alla procreazione le fa perdere l’aspetto spontaneo e ludico.

stress-e-sessualita-come-interagiscono-causando-disagi

Come ‘rientrare’? Affidandosi alla terapia sessuale di coppia nel modello integrato che prevede le analisi delle interazioni reciproche di fattori biologici, chimici, fisici, psicologici e culturali.

Altro evento stressante che influenza la sessualità è un lutto: la perdita di una persona cara è spesso causa di sintomi depressivi o può generare ansia e vari disturbi di tipo post-traumatico (rabbia, nervosismo, insonnia, tristezza).

Se per alcuni il sesso può rappresentare un conforto, per la maggior parte delle persone il dolore provocato dalla morte di un congiunto è incompatibile con l’attività erotica che potrebbe generare sensi di colpa.

Problemi a livello sessuale possono nascere anche in caso di insorgenza di una malattia seria, in modo particolare se investe l’identità sessuale come nel caso dei tumori femminili (seno, utero…).  www.ieo.itstress-e-sessualita-come-interagiscono-causando-disagi

Il tumore è un’esperienza che mette a dura prova la coppia se non si parla dei propri timori: le interpretazioni soggettive sulle reazioni dell’altro sono spesso peggiori della realtà e spingono  a ‘ritirarsi‘ prima ancora di avvicinarsi.

In questo periodo storico, protagonista il Covid 19, un altro elemento stressante che non aiuta l’intimità di coppia è l’ansia derivante dall’incertezza del futuro (lavorativo e sociale), dal timore del virus e dal conseguente e inquietante panorama sanitario.

L’ansia è un segnale che fa scattare uno stato di allerta e blocca la libertà delle emozioni positive, tra queste le manifestazioni dell’erotismo.

L’ostacolo stress – quali che siano le cause – si può superare, ritrovando tenerezza e passione, con la comunicazione.

Fondamentale in tutte le relazioni, la comunicazione lo è in modo particolare nella coppia.

Eventualmente con l’aiuto di un terapeuta che riesca a ‘indirizzare‘ il dialogo finalizzandolo al benessere psico fisico e sessuale.

Chiara bettelli Lelio-Sensi-del-ViaggioSe desiderate chiarimenti su problemi di natura sessuale (maschile o femminile) potete scrivere alla dottoressa Bettelli Lelio a: cbchiachia7@gmail.com  

Chiara Bettelli Lelio

Assistente psicologa, direttore di psicodramma moreniano e counselor in sessuologia clinica di FISS (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica), è giornalista professionista nell’area del benessere psico-fisico. E’ esperta in consulenze su difficoltà individuali e di coppia riferite a disturbi psico-sessuali o a problemi relazionali.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.