Terme di Slovenia: 100 sorgenti di magiche acque

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Terme di Slovenia: 100 sorgenti di magiche acque

Le Terme di Slovenia si trovano in un territorio con circa 42 km di coste, oltre 60 fiumi e 30 laghi e più di 100 sorgenti di acque minerali. Un luogo unico, ideale per ritrovare salute e benessere…

terme-di-slovenia-100-sorgenti-di-magiche-acque

Del resto l’acqua è da sempre fonte di vita, in grado di esercitare un effetto positivo tanto sul corpo quanto sulla mente.

Che si tratti di un fiume, un lago, o del mare, restare ad ascoltare o ammirare lo scorrere e il muoversi dell’acqua ha un potere meditativo.

Ci sono molti miti e credenze popolari legati all’acqua, elemento prezioso e sacro, portatore di vita e oggetto di culto e venerazione.

Un’antica leggenda slovena racconta di una castellana che, avendo accolto con gentilezza un misterioso viaggiatore, ne fosse da lui ricompensata con erbe medicinali e con l’indicazione di una fonte magica, vicino alla sua dimora.

La castellana, dopo averne bevute tre tazze, avrebbe ritrovato la salute e, insieme, la giovinezza.

Oggi il Paese ha ben compreso il potenziale benefico del suo patrimonio liquido: è, infatti, tra i leader a livello mondiale nella balneoterapia, ed è uno dei pochi paesi al mondo ad aver incluso (nel 2016) il diritto all’acqua da bere addirittura nella Costituzione.

terme-di-slovenia-100-sorgenti-di-magiche-acque

E ogni fonte termale ha le sue specifiche proprietà.

Perfino gli antichi Romani conoscevano e apprezzavano le terme di Rimske Toplice, mentre secoli più tardi gli stabilimenti di Dolenjske Toplice erano fra i più noti dell’Impero Austro-Ungarico.

Terme di Slovenia: ecco quali

Le Terme di Strugnano – affacciate sul mare in uno degli angoli verdi più suggestivi del litorale sloveno – sono specializzate nel trattamento delle patologie polmonari, reumatiche e nel post-operatorio a seguito di interventi ai polmoni e all’apparato locomotore.

terme-di-slovenia-100-sorgenti-di-magiche-acque

Situate nel cuore di un parco naturale protetto, caratterizzato da una ricca vegetazione mediterranea e dalle antiche saline, le Terme Krka offrono agli ospiti anche trattamenti di talassoterapia a base di fanghi, alghe, sali e acqua marina per percorsi di benessere mirati.

A Strugnano, inoltre, si possono fare lunghe passeggiate nella riserva, tra i bellissimi panorami della costa, oppure visitare la chiesa dell’Apparizione della Madonna.

Importante meta di pellegrinaggio dell’Istria, si narra che nel 1512 vi sia apparsa la Santa Vergine e che si trova sul punto d’incontro delle “vie del drago”, uno dei più importanti centri bio-energetici della Terra, che secondo la tradizione sarebbe in grado di restituire le forze vitali ai passanti.

Nella parte nord del Parco Naturale delle Saline di Sicciole si trova il centro Thalasso Spa Lepa Vida, che offre un’esperienza di talassoterapia tradizionale in un ambiente unico; la struttura, infatti, si sviluppa completamente all’aria aperta, in mezzo ai campi saliferi.

Da provare: l’impacco con fango salino, il bagno nell’acqua madre – quella che rimane sul fondo delle vasche dopo la raccolta del sale marino e che, grazie all’elevato contenuto di minerali, rinforza le difese immunitarie, è lenitiva, ha un effetto detox e rende la pelle più giovane ed elastica

E gli immancabili scrub con il sale marino e i rilassanti massaggi manuali.

Pacchetto weekend di 2 notti “thalasso selfness”: a partire da 330 € a persona con sistemazione hotel 4 stelle e ampio pacchetto di trattamenti. (Informazioni: www.termedikrka.com)

Un altro centro termale degno di nota si trova presso la tranquilla cittadina di Laško, nota per la birra e gli apicoltori e che di recente ha vinto un premio per lo sviluppo del turismo sostenibile.

terme-di-slovenia-100-sorgenti-di-magiche-acque

Healthy Water Resorts Thermana Laško

Terme di Slovenia: ayurveda e acqua ricca di magnesio

Il Thermana&Veda Ayurveda combina l’antica sapienza ayurvedica con i benefici effetti delle acque termali slovene: qui è possibile godere di trattamenti completi per ritrovare l’equilibrio, pratiche rilassanti per favorire il benessere fisico, mentale e spirituale, rigenerando corpo e mente.

Quando si parla di “acque della salute” non si parla , tuttavia, solo di benefici per immersione. Impossibile, allora, dimenticare la Donat Mg di Rogaška Slatina.

Da secoli la fonte è meta di autentici pellegrinaggi, perché si tratta dell’acqua minerale più ricca di magnesio al mondo (ben 1,040 mg per litro).

Già nel 1572 era stato clinicamente riconosciuto il suo effetto regolatore sulla digestione, oltre a una gran varietà di benefici per la salute in generale, al punto che nella vicina Austria ancora oggi viene venduta in farmacia.

Tutte queste acque miracolose – qui ne abbiamo citate solo alcune, ma sono davvero moltissime – costituiscono l’elemento centrale nel concetto di “stare bene alla slovena” che spazia dal wellness (con i programmi cosmetici e di rilassamento), al selfness.

Uno stile di vita che mette al centro la salute fisica e mentale e le energie positive in sintonia con la natura.

Concetto che, però, non sarebbe così unico e convincente se non fosse affiancato e completato dagli straordinari elementi naturali a disposizione e all’approccio specialistico moderno degli operatori locali.

Grazie a tutto ciò le terme naturali slovene rappresentano un punto di riferimento per chi cerca relax, benessere e salute.

Del resto, la gente slovena lo ha sempre saputo: salute, forza vitale ed energie positive sono uno dei misteriosi poteri dell’acqua.

www.slovenia.info

Alessandra Corrias