Cantine Lunae: il vino come voce della terra

Di / 25 Novembre 2019 Gusto Nessun commento
Cantine Lunae

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Cantine Lunae: il vino come voce della terra

La denominazione Lunae s’ispira al nome della città di Luni, Portus Lunae, antico porto romano e affonda le proprie radici nella storia millenaria dei suoi popoli e di queste terre che si estendono nei Colli di Luni, ultimo lembo della Liguria di Levante, al confine con la Toscana, all’interno della provincia di La Spezia

Nel 1966 Paolo Bosoni raccoglie il testimone ereditando la grande tradizione vitivinicola della famiglia, dedita all’agricoltura da generazioni e, concentrando la propria attenzione sulla viticoltura, crea Lunae. 

Il suo impegno e la sua ricerca, uniti alla sensibilità e alla passione, lo portano negli anni ad ampliare gli ettari coltivati a vigna e a individuare le zone a maggior vocazione, ricercando anche i vitigni tradizionali.

Oggi Paolo Bosoni segue e coordina il lavoro in cantina e in vigna, supportato dal fratello Lucio e da tre giovani enologi, un agronomo e un maestro di cantina, mentre la moglie Antonella Bertolla è responsabile della parte amministrativa e coordina i rapporti con i 150 viticoltori-conferitori.

Lo sviluppo di nuovi progetti ha coinciso poi con l’avvento in azienda delle nuove generazioni della famiglia: Diego, che si occupa della direzione commerciale e della comunicazione, e la sorella Debora, impegnata nell’accoglienza e alla gestione del laboratorio- liquoreria Essentiae.

“Ca’ Lunae

Il rispetto delle radici, e la riscoperta del proprio passato ha portato nel 2004 alla creazione di “Ca’ Lunae”, espressione delle cantine e centro per la valorizzazione e la cultura del vino, nato in un antico complesso rurale settecentesco: al suo interno il museo della cultura materiale del vino, l’enoteca, le sale dedicate alla degustazione e l’antica liquoreria Essentiae Lunae.

Cantine Lunae

Lunae dispone di 80 ettari di vigneto, dei quali 45 di proprietà che si trovano nei comuni di Ortonovo e Castelnuovo Magra; 15 ettari in affitti agricoli e altri 20 sono costituiti dai 150 conferitori locali.

Cantine Lunae

Le terre coltivate in quest’area sono caratterizzate da piccoli appezzamenti di terreno, suddivisi in zone collinari, pedecolllinari e pianeggianti, vicine ai reperti archeologici della città di Luni, antico porto romano.

Cantine Lunae

Le alpi Apuane e le montagne le proteggono dai venti freddi del nord e il mare regala una buona ventilazione e una notevole escursione termica, esaltando le potenzialità dei vitigni, in gran parte autoctoni, quali Vermentino, Albarola, Malvasia Pollera Nera, Massareta

Il vermentino Lunae Bosoni si esprime nelle due etichette “Etichetta Grigia” ed “Etichetta Nera”, che si distinguono per selezione in vigna e vinificazione diverse.

La prima nasce da un’attenta scelta del giusto momento di raccolta delle uve e da una rigorosa fermentazione dei mosti in vasca d’acciaio a temperatura controllata, con limitato utilizzo di solfiti, esaltando così freschezza ed eleganza percepite nel vino in note floreali e agrumate al profumo e sapidità ed equilibrio al gusto.

La seconda nasce, invece, da una particolare selezione delle uve nei vigneti a maggior vocazione, raccogliendo soltanto i grappoli migliori, sottoposti a una crio-macerazione per un periodo di circa 48 ore, a una pressatura soffice e a una vinificazione in vasca di acciaio a temperatura controllata: ne deriva un vino ricco di complessità in cui i tradizionali caratteri del Vermentino si arricchiscono e si esaltano sia al naso sia in bocca.

I bianchi nascono dall’unione di uve di antichi vitigni tradizionali, fra cui il Golfo dei Poeti bianco “Leukotea”, ottenuto da vigneti caratterizzati da una particolare esposizione, alcuni a breve distanza dal mare: la malvasia conferisce al vino rotondità e morbidezza, sostenute da un ottimo sapidità e freschezza grazie alla presenza di Vermentino, Albarola e Greco.Cantine Lunae

Il Colli di Luni biancoFior di Luna” nasce da Vermentino, Greco e Albarola, in cui quest’ultimo conferisce ai caratteri classici del Vermentino freschezza e sapidità, mentre il Greco amplia la gamma di profumi e sensazioni avvertite all’odorato e alla degustazione.

I rossi, Niccolò V, Auxo e Circus, nascono da un lavoro di ricerca e valorizzazione sui principali vitigni tradizionali che, tramite lo studio delle caratteristiche organolettiche delle singole varietà nei diversi terroirs, ha portato a distinte scelte enologiche attraverso tecniche di vinificazione poco invasive, in grado di esaltare le proprie qualità dei vitigni.cantine Lunae

L’utilizzo delle botti di legno, per la vinificazione e l’affinamento,

è moderato e calibrato con grande cura in base ai caratteri dell’annata.Cantine Lunae

I cru di Paolo Bosoni sono tre vini ricchi di carattere, che esprimono fortemente la natura del luogo: Cavagino, Niccolò V Riserva e Horae, prodotti in piccole quantità, ottenuti esclusivamente da tre vigneti posti in zone particolarmente vocate per esposizione, microclima e composizione del terreno.

Infine abbiamo il Mearosa Golfo dei Poeti rosato, 100% vermentino nero autoctono, nato dopo diversi anni di studio e ricerca in vigneto e in cantina, volti a comprendere le vere caratteristiche di questo antico vitigno.

Come scrisse Virginia WolfNon si può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non si ha mangiato bene’… e noi aggiungiamo ‘senza aver bevuto bene’: i vini Lunae Bosoni sono certamente un indirizzo affidabile per adempiere a questo importante compito!

Info: Lunae Bosoni – Viticoltori nei Colli di Luni
Via Bozzi, 63 – 19034 Ortonovo (SP) – Tel. 0187 660187 fax: 0187 669223 – www.cantinelunae.com – info@cantinelunae.com

viviana spada

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.