Il Riso Testa a Milano per un incontro molto “Particolare”

Di / 19 Gennaio 2020 Gusto Nessun commento
Il Riso Testa a Milano per incontro molto "Particolare"

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Il Riso Testa a Milano per un incontro molto…Particolare

L’azienda agricola novarese Riso Testa e il ristorante Particolare Milano, hanno proposto una degustazione di risi, in un percorso di gusto inedito e stimolante, grazie anche all’estro del talentuoso Chef Andrea Cutillo.

C’è un luogo, a Milano, in cui cucina creativa, sostenibilità e atmosfera si uniscono in un equilibrio quasi perfetto.

Si tratta del ristorante Particolare Milano, che a soli pochi mesi dalla sua apertura, è già diventato un punto di riferimento per tutti coloro che cercano, in un aperitivo, in un brunch o in una cena, proprio quel “particolare” che li faccia sentire in un posto speciale, ma anche un po’ a casa.

Particolare Milano, o meglio, la “tana”, come la definiscono i tre soci che l’hanno creata, lo chef Andrea Cutillo, il maître e sommelier Luca Beretta e Mino Traversi, è una location di sicuro effetto, in zona Porta Romana, dall’eleganza anni ’50 e ’60, dove tutto è progettato e disegnato nei minimi dettagli.

Ad arricchire ulteriormente l’atmosfera c’è il Giardino d’Inverno, una serra che si trasforma seguendo il ritmo delle stagioni: aperta sul giardino delle corti milanesi in estate, avvolta da ampie vetrate per vivere un’atmosfera calda e accogliente  in inverno.

Il Riso Testa

In questo locale milanese si è svolto il pranzo di presentazione del Riso Testa, che nasce e cresce nei terreni della Cascina Grampa di San Pietro Mosezzo (NO). Un altro luogo dal fascino “particolare” che fa vivere l’esperienza di un mondo ormai dimenticato, con la sua corte chiusa, con l’antica stalla e il sovrastante fienile, la casa dei salariati, i locali dormitorio e refettorio delle mondine.

Si è trattato di un evento unico,

realizzato grazie all’incontro e alla collaborazione di alcune aziende

accomunate dalla passione per i prodotti di qualità.

Protagonista del menù, è stato ovviamente il riso, proposto nelle diverse tipologie prodotte dall’azienda Testa.

Il Riso di Riso Testa è il frutto di sei essenziali fattori produttivi ed elementi vitali della natura che insieme lo generano: terra, acqua, aria, calore, luce e pietra. Viene coltivato e lavorato con macchinari antichi, attraverso un progetto che unisce le tradizioni di un tempo a moderni processi.

L’azienda ha rimesso in funzione l’antico mulino idraulico

insieme alla macina e alla pista da riso.

Si tratta di uno dei pochi e, forse l’unico in Italia, riattivato per la produzione.

Il Riso Testa incontra la creatività dello Chef Andrea Cutillo.

 menù

 Entrata di riso Apollo Testa, latte di cocco, curry, e chips di pollo

***

Risotto con Baldo Riserva Testa, pesto in polvere, tartare di gambero rosso di Mazara del Vallo e crème fraîche

***

Per finire con una dolce sorpresa, risotto faux alla milanese con zafferano Azienda Agricola Rita Sala e riso Carnaroli Testa.

***

Vino, zafferano e piatti decorati 

Il pranzo è stato accompagnato da una degustazione di vino Dioniso, dell’azienda Agricola Mazara Francesco, in provincia di Trapani. Un vino bianco vinificato con cura, passione e competenza, ottenuto da uve siciliane autoctone, coltivate in terreni che trasmettono al prodotto delle proprietà organolettiche uniche, trovandosi tra l’altro a 350 mt. di altitudine con esposizione a sud.

Una pennellata di colore al menù l’ha conferita lo zafferano dell’Azienda Agricola Sala Rita, di Novara. La titolare Rita, che con passione e pazienza certosina raccoglie personalmente nei suoi poderi i preziosi stimmi, produce uno zafferano di alta qualità, di cui vanta e sottolinea l’origine tutta italiana, anzi novarese.

Un riso così particolare non poteva che essere servito con una speciale attenzione per i piatti di portata. Di questo si  è occupata Eliana Lorena, designer di Novara. L’incontro con Riso Testa fa parte del più ampio progetto Du Riz che vede la realizzazione di oggetti unici, decorati a mano in un laboratorio artigiano Ceramiche Calcaterra, anche esso novarese.

Ogni piatto, con i suoi decori geometrici, racconta storie di colori e forme e valorizza la produzione di riso di alta qualità. All’interno di questo progetto è stata realizzata proprio la Limited Edition per Riso Testa. I piatti di base sono Villeroy e Boch.

Contatti

Particolare di Milano – Via Tiraboschi 5 – 20135, Milano (MI) – Tel.+39 02 4775 5016 –

Riso Testa – Cascina Grampa 28060 – San Pietro Mosezzo (NO) – Telefono: +39 0321 53624 –

Vino Dionisio – Francesco Mazara – Cell. + 39 338/5860310 –

Azienda Agricola Sala Rita – Via Alcarotti, 3 – 28100 Novara -+39 347.608476 –

Eliana Lorena  via Andrea Solari 7 20144 Milano –  +39 3356189283 –

 

Lucia Mandrioli

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.