Panettone siciliano: creazione artigianale Di Stefano Dolciaria

Di / 7 Dicembre 2020 Gusto, Home Nessun commento
panettone-siciliano-creazione-artigianale-di-stefano-dolciaria

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Panettone siciliano: creazione artigianale Di Stefano Dolciaria

Alternativa al dolce tipico milanese, con i profumi dell’isola.

Infatti, chi l’ha detto che il panettone artigianale si fa solo a Milano?

Mai come quest’anno abbiamo bisogno di coccole e di “addolcirci” le feste!

Forse ancora in pochi, soprattutto al nord, pensano che una Santa di nome Oliva in Sicilia possa dar la mano a Sant’Ambrogio con risultati così eccezionali. Lei, Oliva, protettrice di Raffadali, lui Ambrogio, famosissimo patrono di Milano.

Eppure … provare per credere!

Un’allettante e golosissima opportunità è quella offerta dalla “Di Stefano Dolciaria”, azienda di Raffadali (Agrigento) che da oltre trent’anni, dal 1986, produce dolci nel rispetto dell’arte pasticcera artigianale siciliana e che ha saputo unire tradizione e innovazione con occhio sempre attento alla ricerca dell’eccellenza.

Panettone siciliano: le 15 proposte per il Natale 2020

Chi ancora può sostenere che solo al Nord si possono trovare certe prelibatezze?

Innanzitutto gli ingredienti del Sud: materie prime di ottima qualità del territorio, dove a dominare sono le coltivazioni mediterranee (agrumi, albicocchi, peri, gelsi, mandorle, carrubi, pistacchi), oltre alle uova fresche, al burro 100% italiano, al cioccolato e all’acqua oligominerale, senza uso di emulsionanti e conservanti, con prodotti in linea healthy food (mangiar sano) e anche gluten free.

panettone-siciliano-creazione-artigianale-di-stefano-dolciaria

Ecco allora la grande varietà dei panettoni gourmet, che utilizzano sempre ingredienti siciliani nei gusti di albicocca, pesca, pistacchio, classico, pera e cioccolato, semplice, mela, carrubo arance e cioccolato, mandorlato (uva passa, arance candite), cioccolato (questi ultimi due anche gluten free, con zucchero di canna), disponibili in vari formati (200 g, 700 g, 1 kg).

Panettone siciliano e l’arte

Speciali, a partire dal 2015, le confezioni Capsule Collection Limited Edition,

nate dalla collaborazione con artisti, designer e stilisti siciliani

che hanno rivisitato e valorizzato la tradizione

Dalla “truscia” che avvolge il panettone della stilista Marella Ferrera che ha cucito a mano antichi tessuti di batista di cotone, ai piatti di Alice Valenti (legno serigrafato), di Andrea Branciforti (in laminam, a tema cavalleresco) e di Domenico Pellegrino (in ceramica), al dittico in vetro del Magnum Limited Edition di Ligama, alle latte salva-freschezza, da collezione, di Alice Valenti Special Christmas Edition (2019), ispirata ai personaggi simbolici dell’Opera dei Pupi e a quella del 2020 di Domenico Pellegrino per il panettone Magnum (formato da 3 kg e 5 kg nei gusti pistacchio, cioccolato, carrubo arancia e cioccolato),

L’artista richiama la corte di Federico II di Svevia Palermo, i mosaici della Cappella Palatina e della Sala di Ruggero, per la latta con il leone antropomorfo e la corona imperiale (formato da 3 kg e 5 kg).

Pellegrino è stato presente alla Biennale di Venezia lo scorso anno e alla Biennale Arcipelago Mediterraneo, a Manifesta12 a Palermo e a Palermo Capitale della Cultura ed è stato scelto da Disney Italia per il lancio a Milano dell’ultimo film di StarWars.

Ispirato dai miti greci e dalle leggende ha creato supereroi contemporanei tra il pop e il folk, vestiti con i tradizionali decori siciliani, e ha ripreso le luminarie delle feste patronali per inventare un nuovo linguaggio espressivo.

Altro testimonial per il 2020 il pittore Ligama per il panettone Magnum Limited Edition (formato da 3 kg e 5 kg nei gusti mela, classico, carrubo arancia e cioccolato), che si accompagna al dittico composto da due piatti tondi di vetro (presentati separatamente), ispirati al mito di Scilla e Cariddi, dove i due mostri marini dell’Odissea emergono da uno sfondo a più colori.

Ligama attraverso i pixel ha dato vita a opere su grande scala a Farm Cultural Park al Palazzo della Cultura di Catania, in provincia di Trapani (sulla superficie di un ecomostro sequestrato alla mafia) e allo ULM, lavoro che trasforma ruderi del paesaggio rurale siciliano attraverso colori inediti generati da uno speciale algoritmo.

L’azienda Di Stefano ha inoltre realizzato una collaborazione con gli chef nel Road Tour nazionale 2019 proprio per valorizzare la versatilità del panettone: sono state presentate a Torino, Milano, Firenze e Roma quattro cene in ristoranti stellati e gourmet in cui il panettone era presente in tutte le portate.

Panettone siciliano e mille altre golosità

Ma non ci si ferma al panettone !

Altra novità per il Natale 2020 è il Pandoro Siciliano

panettone-siciliano-creazione-artigianale-di-stefano-dolciaria

Lavorato a mano (750 gr), rielabora il classico pandoro veronese arricchendolo con cioccolato in polvere. Oltre ai panettoni e al pandoro, l’azienda produce colombe (negli stessi gusti dei panettoni), creme (nocciola, mandorla, cioccolato siciliano, gianduia, pistacchio), frutta (marmellata gelsi neri siciliani, mandarini, arance) e pesto di pistacchio siciliano per accompagnare pasta, carne, pesce e verdure.

Affrettiamoci allora a gustare queste squisitezze: sarà un caso che “Raffadali” in arabo significa “villaggio eccellente”?

www.distefanodolciaria.it
www.domenicopellegrino.com
www.ligama.it

copyright immagini Alessandro Castagna 

Mario Conti

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.