Missione longevità

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Lo statunitense David H. Murdock, ha 92 anni, è in ottima forma ed è fortemente motivato a raggiungere i 125, e non vede motivo per non arrivarci, a condizione di continuare a mangiare nel modo che ha sempre fatto: con metodo e attenzione meticolosi, scongiurando così malattie e disturbi.
David H. Murdock infatti,  mangia frutta e verdura, comprese le bucce di banana polverizzate e le scorze di arance, beve frullati due o tre volte al giorno, per fornire al suo corpo fibre e vitamine. Consuma molte proteine: un sacco di pesce, albume d’uovo, fagioli e noci per compensare la scarsità di latticini, carne rossa e pollame. Mentre tra i cibi proibiti ci sono l’alcol, lo zucchero e il sale. Ecco quindi l’esempio perfetto di come inseguire una passione, fare un costante esercizio fisico e nutrirsi con prodotti genuini, sia fondamentale per condurre una vita soddisfacente fino ad età avanzata.

David H. Murdock, classificato dalla rivista Forbes tra i 100 uomini più ricchi d’America, è il proprietario della Dole, oggi la più grande azienda che si occupa di produzione, distribuzione e commercializzazione di frutta e verdura fresca. Mr Murdock, è anche il carismatico testimonial della campagna Dole – My Energy 2015.

Negli ultimi anni, attraverso il progetto Dole Earth, la Dole ha già mostrato ai propri consumatori che i valori della frutta vanno oltre l’eccellente qualità e il gusto, mettendo in evidenza il grande impegno sociale posto in essere dall’Azienda. L’obiettivo dei ricercatori del Centro Nutrizionale Dole, con due sedi rispettivamente in North Carolina e in California, è quello di impegnarsi al meglio per dimostrare come il consumo di giuste quantità di frutta e verdura possa prevenire l’insorgere di alcune malattie e permettere di condurre una vita sana e molto lunga.
researchcenterkannapolisnc
Elemento chiave dell’innovativa campagna consumer è l’Energy Codecodice energetico – che cristallizza gli aspetti fondamentali della longevità: dieta sana, esercizio fisico e perseguimento dei propri desideri ed obiettivi,
Il punto di partenza e il cuore del progetto è il sito www.dole.it che, con la sezione My Energy e un Blog, ha contemporaneamente lanciato due nuove funzionalità, altamente interattive. Oltre a video e immagini dell’azienda, la prima area raccoglie innanzitutto i risultati e le testimonianze dei più recenti studi sulla nutrizione effettuati presso il Centro Nutrizionale Dole.

Il Test My Energy messo a punto assieme al dal Dott. Ulrich Bauhofer, autore di successo, intende aiutare le persone ad ottimizzare la gestione dell’energia durante la propria vita quotidiana.
5
La seconda area, il vasto e completo Blog di Dole, è un vero e proprio spazio di condivisione di idee: contenente consigli, notizie, curiosità, suggerimenti e tanto altro ancora inerente l’alimentazione, il benessere e lo sport, resterà on line per tutto il periodo della campagna.

I contenuti scientifici, curati dalla Dietista Jenn LaVardera e dal Dott. Nicholas Gillit del Dole Nutrition Institute, ruotano attorno ai risultati della continua ricerca condotta nel Centro e sono argomentati con solide informazioni a supporto.

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.