Savoie Mont Blanc: sci, charme e sostenibilità sulle Alpi Francesi

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Savoie Mont Blanc: sci, charme e sostenibilità sulle Alpi Francesi

La regione francese Savoie Mont Blanc, è stata consacrata dai social come prima destinazione di montagna al mondo: con 112 stazioni sciistiche, di cui ben 11 con il marchio sostenibile Flocon Vert e altre 6 in procinto di ottenerlo, è impegnata a tutti i livelli per la transizione ecologica e la difesa dell’ambiente.

Qui si può riscoprire il piacere di una vacanza nella natura, in ambienti intatti, ma con quel tocco di arte di vivere e festosità che costituisce il fascino della montagna ‘made in France’.

Scopriamo Serre Chevalier nelle Alpi del Sud

Neve, cultura, divertimento e anche il relax delle terme dopo le attività sportive: Serre Chevalier, che festeggia i suoi 80 anni di sci, è una delle destinazioni nelle Alpi del Sud,  in grado di soddisfare le aspettative di tutta la famiglia.

savoie-mont-blanc-sci-charme-e-sostenibilita-sulle-alpi-francesi

L’impegno è ridurre l’impatto ambientale producendo meno neve artificiale e adattando la produzione all’altitudine e all’esposizione delle piste; ma anche meno neve battuta per riscoprire la gioia dello sci di altri tempi.

E una preparazione della neve da pista più eco-responsabile grazie all’installazione di un impianto elettrico nei gatti delle nevi per ridurre al massimo l’emissione di carbonio.

Programma energie rinnovabili

Serre Chevalier è anche la prima stazione sciistica a produrre la propria elettricità tramite un programma rivolto alle energie rinnovabili con un preciso obiettivo: ridurre l’impronta CO2 del 50% entro il 2030 in tutti i settori.

Tutto è pronto per arrivare al primo obiettivo del 30% d’autoproduzione entro il 2023.

Per raggiungere tale obiettivo, il programma energie rinnovabili utilizza simultaneamente tre tecnologie di produzione: idroelettrica, fotovoltaica e mini eoliche. Quest’inverno la produzione fotovoltaica sarà quasi triplicata grazie a 2 nuove installazioni importanti ed è prevista una grande installazione entro il 2023.

Anche la casetta di zucchero di Serre Chevalier è 100% ecologica e sembra uscita da una favola: confeziona lecca-lecca di miele locale per un’esperienza insolita ispirata dalle capanne di zucchero d’acero canadesi.

savoie-mont-blanc-sci-charme-e-sostenibilita-sulle-alpi-francesi

Savoie Mont Blanc: Courchevel, La Praz…

Nel cuore delle Alpi Francesi, nella Valle della Tarentaise, troviamo invece Courchevel: una strada a dolci curve, tra foreste e panorami da fiaba, porta a sei villaggi uniti dagli impianti di risalita e da navette gratuite, per una filosofia “sci ai piedi” che è da sempre nello spirito della località.

Saint Bon, dove tutto è cominciato: qui nel 1908 è stato aperto il primo hotel, Le Lac Bleu.

La Praz, con la sua atmosfera di tipico villaggio di montagna dall’architettura tradizionale e di enorme importanza per lo sport: accoglierà infatti le finali della Coppa del mondo di sci dal 14 al 22 marzo 2022.

La Tania, nel cuore della foresta; Courchevel Village, ideale per un soggiorno in famiglia.

Moriond, adagiata su un “balcone” panoramico inondato di sole e, infine, Courchevel 1850, l’anima innovativa, famosa per i suoi grandi hotel e i ristoranti più celebrati!

savoie-mont-blanc-sci-charme-e-sostenibilita-sulle-alpi-francesi

Anche qui, per promuovere la mobilità dolce, si sta sviluppando il trasporto in funivia che questo inverno estende l’orario di apertura delle telecabine Le Praz (che collega Courchevel Le Praz a Courchevel 1850) e Grangettes (tra Courchevel Village e Courchevel 1850), dalle 7.45 alle 23.30, dall’11 dicembre al 10 aprile 2022.

Montagna sostenibile

Consapevole delle sfide di una montagna sostenibile, Courchevel vuole sostenere la mobilità di turisti, residenti e lavoratori stagionali in modo eco-responsabile: l’obiettivo è quello di ridurre il traffico stradale e quindi le emissioni di CO2, rendendo il transito tra i villaggi più fluido e facilitare e ridurre i tempi di viaggio.

Courchevel è 600 km. di piste, 180 verdi e blu e 140 rosse e nere: sci per tutti i livelli e tutti i gusti, snowpark inclusi, naturalmente, ma è anche una piccola capitale della gastronomia, con oltre un centinaio di locali, celebratissimi, e la bellezza di ben otto ristoranti stellati, un vero record!

Il top, le tre stelle di Le 1947 del prestigioso mitico hotel Le Cheval Blanc a Courchevel 1850, con la sublime cucina contemporanea del celebrato chef Yannick Alléno, improntata a creatività e ricerca di sapori stagionali.

savoie-mont-blanc-sci-charme-e-sostenibilita-sulle-alpi-francesi

Gli appassionati di sport invernali potranno trovare in queste località e nelle altre del comprensorio regionale 125 stazioni, 4 grandi laghi e ben 18 riserve naturali.

Nella regione Savoie Mont Blanc non mancano i piaceri del palato: saporiti formaggi, vini profumati e mele e pere di questo territorio, particolarmente accogliente e ricco di opportunità per tutti!

www.france.fr. #explorefrance www.couchevel.comwww.serre-chevalier.com

viviana spada