Terme dell’Emilia Romagna: una ripartenza speciale

Di / 9 Giugno 2023 Benessere Nessun commento

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Terme dell’Emilia Romagna: una ripartenza speciale

Terme dell’Emilia Romagna scelgono lo slogan “Perfetto equilibrio di salute e relax” per inaugurare la stagione termale 2023-2024 appena iniziata.

Con l’occasione presentano la nuova Guida Terme e Benessere  e annunciano la nuova edizione de La Notte Celeste,  fissata per il 24 giugno 2023.

La nuova Guida firmata Terme dell’Emilia Romagna, realizzata dal Coter – Consorzio del Circuito Termale dell’Emilia Romagna – in sinergia con APT e i territori termali della Regione – regala una panoramica sulle nuove proposte di salute, relax e benessere previste per l’anno 2023-2024.

Un viaggio immersivo tra le bellezze e unicità del territorio emiliano-romagnolo, caratterizzato da paesaggi bellissimi e da un’ampia offerta gastronomica e culturale.

Il luogo ideale dove concedersi una pausa dalla frenesia della quotidianità e per ritrovare il proprio equilibrio psicofisico. Un’occasione per dedicarsi alla propria salute e alla prevenzione, regalando all’organismo tutti i benefici delle acque termali.

terme-dellemilia-romagna-una-ripartenza-speciale

Le strutture termali dell’Emilia Romagna, dislocate in 19 località diverse, sono pronte ad accogliere adulti e bambini per una vacanza o un weekend proprio all’insegna del “perfetto equilibrio tra salute e relax”.

Sono lieto di potere presentare la Nuova Guida 2023-2024 delle Terme dell’Emilia Romagna, seppur in un momento delicato e difficile come quello che sta vivendo ora la Regione” dichiara Lino Gilioli, Presidente del Coter La grave calamità che ha colpito vaste zone della Romagna non ha scalfito la nostra determinazione e volontà di ripartire.

Già ora i Centri Termali sono aperti e pronti a riprendere le loro attività di cura e benessere.

Qui si trovano acque termali dallo spiccato valore terapeutico. Infatti, grazie alla loro preziosa composizione, sono considerate una terapia naturale nella cura e prevenzione di patologie respiratorie, osteoarticolari e dermatologiche.

Si prestano inoltre perfettamente nei percorsi volti a riattivare la circolazione e favorire la riabilitazione.

Per la stagione 2023-2024 le Terme dell’Emilia Romagna hanno inoltre pensato ad un regalo speciale – nei parchi tematici della regione – dedicato a tutti i bambini ospiti dei centri termali della Regione.

Per ogni piccolo ospite è infatti previsto un ingresso gratuito  all’Acquario di Cattolica, dove nuotano gli squali toro e si incontrano lontre, pinguini e dinosauri, all’Oltremare Family Experience Park di Riccione, a Italia in Miniatura, e a Acquafan di Riccione, il parco acquatico più famoso d’Europa.

Le Terme dell’Emilia Romagna si confermano dunque meta per tutta la famiglia, dedicato a tutti coloro che desiderano stare bene e ritagliarsi momenti di piacere e benessere.

Idonei a soddisfare le esigenze degli amanti del mare, della montagna o della collina, i centri termali possono contare sulla disponibilità e professionalità di uno staff specializzato, pronto ad accompagnare i clienti attraverso un’esperienza di benessere a 360°.

Terme dell’Emilia Romagna: la grande festa  “La Notte Celeste”

La Nuova Guida Terme dell’Emilia Romagna 2023-2024 non manca di ricordare gli eventi che da sempre sono sinonimo di benessere e intrattenimento alle terme.

Tra questi “La Notte Celeste”, pronta a inaugurare la sua undicesima edizione nel weekend del 23-24-25 giugno.

La festa più attesa dell’anno colora di celeste le prime notti d’estate e località e i centri termali lungo tutta Via Emilia si preparano ad accogliere gli ospiti fino a tarda sera in una grande festa dedicata al divertimento, agli incontri, al benessere e ai sogni.

Un weekend magico che coinvolgerà anche i paesi limitrofi e consentirà a cittadini italiani ed esteri di vivere il turismo termale con proposte speciali dedicate.

Le terapie termali – anche con il vantaggio del bonus terme – sono di grande supporto per la lotta alle malattie croniche, la prevenzione e la riabilitazione e, in generale, per il benessere della persona.

Redazione