“Un altro giro”: vincitore premio Oscar miglior film internazionale

Di / 19 Maggio 2021 Trailer, Video Nessun commento
un-altro-giro-vincitore-premio-oscar-miglior-film-internazionale

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Un altro giro: vincitore premio Oscar miglior film internazionale. Un Film di Thomas Vinterberg dal 20 maggio al cinema

Mai bere prima di colazione ( Winston Churchill) . Ma dopo ……… Un altro giro!!!

Ci sarà stato anche del marcio in Danimarca , ma ogni tanto questo paese ci sorprende.

Come nel ‘92 quando vinse gli Europei di calcio; o come oggi, quando vince  l’Oscar per il miglior film straniero.

un-altro-giro-vincitore-premio-oscar-miglior-film-internazionale

Un altro giro, una pellicola tutta danese, inni compresi.

Cantati, con un certo humour, dal coro della scuola superiore nella quale insegnano quattro brave persone di mezza età: ciascuna coi suoi bravi problemi esistenziali, chiusi in un loro piccolo mondo un po’ noioso e monotono, fissato in schemi e abitudini, intrappolato nel compromesso.

E siccome nel profondo Nord, protestante e puritano, si sa, non si dovrebbe bere ma si beve tantissimo, i nostri quattro eroi si mettono in testa di verificare la curiosa tesi di uno studioso norvegese per cui saremmo dovuti nascere con una piccola quantità di alcol nel sangue.

Un leggero inebriamento aprirebbe al mondo le nostre menti, diminuendo i nostri problemi e aumentando la nostra creatività.

Se Churchill aveva vinto la Seconda Guerra Mondiale

stordito dall’alcol,

che effetto potrebbe avere qualche goccia su di loro e sui loro studenti?

un-altro-giro-vincitore-premio-oscar-miglior-film-internazionale

I primi risultati sono positivi, così il piccolo progetto degli insegnanti si trasforma in una vera ricerca accademica.

Un bicchierino dopo l’altro, alcuni partecipanti continuano a riscontrare miglioramenti in sé e nelle loro classi ma altri, ahimè, perdono il controllo.

Diventa sempre più chiaro che, sebbene l’alcol abbia prodotto grandi risultati nella storia dell’umanità, l’audacia di certi gesti comporta delle conseguenze.

Un film che provoca e diverte, laddove si dimostra fra le altre cose, che Mads Mikkelsen è un ottimo attore, nonostante alcuni filmacci che gli sono capitati tra i piedi. In questo, provoca, diverte e giganteggia, sino alla danza finale, senza stunt, vero inno alla liberazione del corpo.

Che poi VInterberg fosse un ottimo regista non è certo una novità per chi ama il cinema: Le forze del destino e Festen, tra gli altri.

Quelli più potenti forse, ma questo è una chicca.

Non occorreva però andare così tanto a Nord per scoprire l’utilità di un certo tasso alcolico.

Già anni fa la casa del mio amico Lucio (ebbene sì, siamo nel Veneto, a Mirano) ti accoglieva con un inequivocabile messaggio sulla soglia : meno chiacchere, più “ombre” !

Niente di oscuro però: anche se farebbe fatica chi volesse scoprire il perché, con ”ombra” in Veneto si intende il bicchiere di vino.

In vino veritas?

Non sempre forse, ma resta un piacere della vita e ci aiuta a prenderla con filosofia. Sappiatelo però: non è necessario un tasso dello 0,05% per tutta la giornata !

Distribuzione Medusa Film 

copertina Photo-By-Henrik Ohsten (1)

Mario Conti

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.