Brescia e dintorni: alla scoperta delle nostre belle città

brescia-e-dintorni-alla-scoperta-delle-nostre-belle-citta

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Brescia e dintorni: alla scoperta delle nostre belle città

Avendo a disposizione qualche giorno di vacanza, si può godere dell’atmosfera primaverile a Brescia e dintorni: visite a castelli e palazzi in città o all’aria aperta con passeggiate a piedi o in bici nelle campagne, arrivando sino al lago di Garda.

Tante le destinazioni italiane che incontrano le esigenze di tutti. Per noi, un’esperienza da non mancare è quella nella zona della provincia di Brescia.

L’Ente del turismo infatti lancia una serie di proposte per esplorare e conoscere tutto il territorio, dalle sue campagne, al suo lago, fino ai suoi borghi e alla stessa città, gioiello della cultura.

Fra le fortezze più imponenti e meglio conservate d’Italia, il Castello che domina Brescia dall’alto del Colle Cidneo è uno dei luoghi del cuore del FAI nel 2020.

Si raggiunge facilmente dal centro storico e, dall’alto, il panorama è incantevole. Superato il monumentale portale d’ingresso, si passeggia fra giardini, bastioni, ponti levatoi, possenti edifici, alcuni dei quali ospitano interessanti collezioni come il Museo delle Armi Luigi Marzoli.

A pochi passi da lì si scopre un ‘museo diffuso’, vagabondando senza fretta in un itinerario inframezzato da shopping e soste gourmet. Si inizia con il tour delle tre piazze, Piazza Loggia, Piazza Vittoria, Piazza Paolo VI.

Poi si percorre Via Musei con l’area archeologica di BRIXIA. Parco archeologico di Brescia Romana e il Museo di Santa Giulia, complesso con resti di domus romane, chiese, chiostri entrambi siti Unesco.

Nel Tempio Capitolino si ammira la Vittoria Alata, simbolo di Brescia, rarissimo bronzo romano della prima metà del I sec. d.C.

Brescia e dintorni: il lago di Garda

Case museo, castelli, parchi storici. Il Vittoriale degli Italiani, innanzitutto, straordinario complesso di edifici, piazze, giardini e corsi d’acqua voluto da Gabriele D’Annunzio a Gardone Riviera.

È un connubio di musei, archivi, biblioteche in uno scenario naturale che spazia tra eleganti giardini, la limonaia con il Belvedere e il meraviglioso anfiteatro vista lago. Quest’anno se ne festeggia il centenario.

A Lonato la Casa del Podestà, nel Complesso monumentale della Fondazione Ugo Da Como, che comprende anche la Rocca Visconteo Veneta.

Nel suo giardino – ricco di piante esotiche, quali Cedri del Libano, Sophora del Giappone, Ginepro cinese, con una scenografica serie di macro Bonsai – si snoda un percorso tra sculture, fontane, elementi architettonici in dialogo con la natura.

Circondati dal verde e ricchi di storia, con antichi arredi, sono anche il Castello di Montichiari e il Castello di Padernello.

Bicicletta, che passione

Per i più sportivi la Ciclopedonale dei sogni di Limone sul Garda e la Vello-Toline, antica litoranea del lago d’Iseo. Immersa nella natura è la Ciclovia dell’Oglio che si snoda dalla Valle Camonica al lago d’Iseo, per poi seguire lo scorrere lento del fiume in pianura.

In Franciacorta cinque itinerari eno-ciclo-turistici fra vigne, antichi borghi e cantine.

Per gli appassionati di MTB, slow bike e road bike la Greenway delle Valli Resilienti offre, fra Brescia, la Valle Trompia e la Valle Sabbia, 3500 chilometri di percorsi tra ciclabili su strada e itinerari per mountain bike.

Sempre nella natura dalle rive del lago d’Iseo ai boschi della Valle Camonica, due itinerari di trekking: la Via Valeriana e il Cammino di Carlo Magno.

Sono solo alcune delle tante idee per visitare le Valli bresciane, per lasciarsi andare a dolci percorsi di natura, arte ed enogastronomia.  C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Per saperne di più www.visitbrescia.it

Arianna Augustoni

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.