Dimore storiche italiane. Da visitare nella XI Giornata Nazionale ADSI

dimore-storiche-italiane-da-visitare-nella-xi-giornata-nazionale-adsi

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Dimore storiche italiane. Da visitare nella XI Giornata Nazionale ADSI

Visitare la storia…quanto ci è mancato! Dimore storiche italiane, città d’arte e musei erano a portata di mano eppure impossibili. Un paesaggio di Dalì o Magritte nel nostro immaginario, onirico.

Ci siamo accontentati delle serie televisive per immergerci nel fascino del passato.

Ora possiamo carezzare i muri degli antichi palazzi e ammirare ‘in presenza’

i capolavori degli artisti.

dimore-storiche-italiane-da-visitare-nella-xi-giornata-nazionale-adsi

L’occasione è la visita delle Dimore Storiche italianevetrine del turismo post Covid – nella XI Giornata Nazionale ADSI.

Si possono visitare oltre trenta proprietà in Piemonte e Valle D’Aosta (ingresso gratuito, ma contingentato e in molti casi su prenotazione).

Testimoni della storia a cavallo dei secoli, il 23 maggio, centinaia tra castelli, rocche, palazzi gentilizi, ville, parchi e giardini di tutta la Penisola apriranno le loro porte in occasione della XI Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane (ADSI).

Iniziativa che vede il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, del Ministero della Cultura e di Confartigianato ed è attuata in collaborazione con la Federazione Italiana Amici dei Musei (Fidam), l’Associazione Nazionale Case della Memoria e Federmatrimoni ed Eventi Privati (Federmep).

Fra i primi grandi appuntamenti culturali nazionali a consentire visite in presenza dopo l’emergenza Covid, e ovviamente subordinato alle disposizioni che saranno in vigore il 23 maggio, la Giornata Nazionale ADSI riveste un particolare significato.

Rappresenta il primo momento di ripartenza,

di riscoperta di complessi monumentali c

he costituiscono il più grande museo diffuso d’Italia.

Un patrimonio dato per scontato, talvolta ignorato o trascurato, che tramanda valori e tradizioni della nostra nazione e che prima della pandemia era in grado di accogliere 45 milioni di visitatori l’anno.

Dimore Storiche italiane: in Piemonte e Valle d’Aosta

dimore-storiche-italiane-da-visitare-nella-xi-giornata-nazionale-adsi

Tenuta-Berroni-Racconigi

In Piemonte e Valle d’Aosta, delle 33 le proprietà ADSI aperte per la Giornata Nazionale (elenco in allegato), alcune sono alla loro prima partecipazione:

nel novarese, a San Maurizio d’Opaglio, Casa Bettoja; nel torinese, a Bricherasio, il Palazzo dei Conti di Bricherasio e a Santena, il Polo Cavouriano neo-iscritto ADSI. Alle proprietà ADSI si aggiungono 3 dimore dell’Associazione Nazionale Case della Memoria visitabili a Saluzzo, Candidata Capitale della Cultura Italiana 2024.

dimore-storiche-italiane-da-visitare-nella-xi-giornata-nazionale-adsi

Tenuta Alfieri di Sostegno

Nell’insieme, luoghi che hanno fatto da sfondo all’epopea risorgimentale, residenze di scrittori e personalità illustri del passato che in tempi e modi diversi hanno contribuito a scrivere interi capitoli della Grande Storia nazionale.

dimore-storiche-italiane-da-visitare-nella-xi-giornata-nazionale-adsi

Casa di Silvio Pellico – foto di Lucio-Rossi

Concorso fotografico

Oltre alle iniziative promosse localmente dai proprietari in occasione della Giornata Nazionale, novità di quest’anno è il concorso fotografico in collaborazione con Photolux rivolto a tutti gli utenti di Instagram.

Per partecipare basterà caricare una foto sul proprio profilo usando l’hashtag #giornatanazionaleadsi2021.

La giuria premierà soprattutto l’originalità degli scatti e selezionerà 25 fotografie che verranno esposte in una mostra presso Palazzo Bernardini a Lucca dal 4 al 26 settembre 2021, in concomitanza con la mostra dei vincitori del World Press Photo 2021.

In Italia, più che in altri Paesi, gli immobili storici costituiscono una rete unica al mondo. Dal Nord al Sud sono capisaldi di un patrimonio della collettività che i proprietari, ogni giorno, si impegnano a custodire e valorizzare, così da trasmetterlo alle generazioni a venire.

Alcune località nel torinese (Bricherasio, Collegno, Santena), nel novarese (a Boca e sul Lago d’Orta) e Saluzzo prevedono aperture gemelle.

Ottimo presupposto per delineare itinerari che suggeriscano non la singola visita bensì un mini – percorso personale, sulla base dei propri interessi, che tocchi più dimore in un territorio circoscritto.

L’elenco dei luoghi aperti al pubblico e i moduli di prenotazione sono disponibili al link www.associazionedimorestoricheitaliane.it/eventi-dimore/

Associazione Dimore Storiche italiane

Ente morale riconosciuto senza fini di lucro, è l’associazione che riunisce i titolari di dimore storiche presenti in tutta Italia. Nata nel 1977, conta attualmente circa 4500 soci e rappresenta una componente significativa del patrimonio storico e artistico del nostro Paese.

L’Associazione promuove attività di sensibilizzazione per favorire la conservazione, la valorizzazione e la gestione delle dimore storiche, affinché tali immobili, di valore storico-artistico e di interesse per la collettività, possano essere tutelati e tramandati alle generazioni future nelle condizioni migliori.

www.adsi.it   www.dimorestoricheitaliane.it

Facebook: Associazione Dimore Storiche Italiane

Twitter: @dimorestoriche

Instagram: dimore_storiche_italiane

Youtube: Associazione Dimore Storiche Italiane

La Giornata Nazionale si propone come un racconto reale, uno spaccato della nostra storia in grado di sensibilizzare cittadini e istituzioni su cosa significhi gestire questi beni, auspicando che molti giovani, cogliendo il potenziale insito nelle dimore storiche, lo reinterpretino in chiave futura.

Redazione

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.