I lidi di Zurigo: un bagno al lago con vista… sulle Alpi

i-lidi-di-zurigo-un-bagno-al-lago-con-vista-sulle-alpi

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

I lidi di Zurigo: un bagno al lago con vista…sulle Alpi

Anche in preda a un delirio immaginativo sono sicura che mai avreste “sognato” di fare un bel bagno rinfrescante, proprio come se foste al mare, ma ammirando le Alpi … in Svizzera. Grazie a I Lidi di  Zurigo!

Sulla scia di altre città europee anche la bella città elvetica, affacciata sull’omonimo lago, attraversata dal fiume Limmat, si è attrezzata con una trentina di lidi (“Badis”) e più di una ventina di piscine all’aperto.

i-lidi-di-zurigo-un-bagno-al-lago-con-vista-sulle-alpi

A voi la scelta tra una vista spettacolare sulle montagne o recarvi nel centro cittadino, magari in uno dei tanti “Badi-Bars”, dove bere un aperitivo o cenare, andare a un concerto, a una lettura o vedere un film.

Ad esempio al Frauenbad Stadthausquai, la struttura in legno più antica della città, nata nel 1837 come piccolo “bagno per signore”, ancora oggi è riservata alle donne ma solo di giorno, perché di sera si trasforma nel popolare Barfussbar.

Aperto a tutti, vi si tengono concerti dal vivo ma … senza scarpe! “Barfuss” significa infatti “scalzo”!

Uno stabilimento per sole donne e uno misto anche al Seebad Enge, che offre, oltre alla musica dal vivo, alle letture e al poetry slam (competizione fra poeti), sauna, lezioni di yoga e corsi di SUP (pagaiare in piedi sul surf).

i-lidi-di-zurigo-un-bagno-al-lago-con-vista-sulle-alpi

Nel cuore della città, sul Limmat, nel canale lungo 400 m., nello stabilimento Oberer Letten o all’ Unterer Letten si può nuotare seguendo la corrente del fiume, mentre all’Au-Höngg ci si può rilassare all’ombra degli alberi o praticare il surf all’Urban Surf.

I lidi di Zurigo e, poi, tanti giri in città

Tra un bagno e l’altro potete visitate la città e le sue pittoresche chiese, tra cui il Grossmünster, l’antico duomo romanico-gotico, oggi chiesa protestante, la gotica Fraumunsterkirche con i finestroni decorati da Marc Chagall, il Palazzo Comunale in stile rinascimentale, ma anche i vecchi quartieri industriali riconvertiti.

i-lidi-di-zurigo-un-bagno-al-lago-con-vista-sulle-alpi

Tenete presente che a Zurigo ci sono più di 50 musei, a cominciare dal grande Museo Nazionale Svizzero, che ripercorre la storia e la cultura elvetiche dalla preistoria ai giorni nostri, e 100 gallerie d’arte.

Il vivace viale Bahnhofstrasse, in parte pedonale, è la principale arteria cittadina con palazzi ottocenteschi e moderni ed eleganti negozi, ma in tutta la città troverete locali di tutti i tipi.

Da non dimenticare un giro nel Frau Gerolds Garten. E’ un famoso giardino, una sorta di “mercato metropolitano” con prodotti locali e bio.

Una sosta? Due locali su due panoramiche terrazze con vista rispettivamente sul fiume e sul lago, oltre che sulla città, vi aspettano sul tetto degli hotel, Storchen e La Reserve Eden au Lac, il The Nest, un moderno Rooftop-bar, e La Muna.

Il Secret Island è un locale Pop up estivo con eventi di musica live, una piccola piscina e food trucks, che servono cibo.

In centro, vicino alla Paradeplatz, in un bellissimo cortile interno, al Milchbar potrete gustare varie delizie e al Fischers Fritz, sulle rive del lago, il cosiddetto sushi-zurighese, fatto con il pescato fresco.

Se queste proposte vi allettano, approfittate dell’offerta “Zurigo Weks”, valida fino al 31 agosto: hotel di varie categorie (Eco, Medium, Premium e Luxury) sono disponibili a un prezzo speciale (www.zuerich.com/it/zurigoweeks) e … buon viaggio!

Raffaella Airaghi