Lago di Costanza: tutti i piaceri dell’autunno

lago di Costanza

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Lago di Costanza: tutti i piaceri dell’autunno

Paesaggi mozzafiato, natura variegata e rigogliosa, musei insoliti e interrativi, ed esperienze gourmet. Chi desidera intraprendere un tour tra cultura e natura, senza dimenticare i piaceri della gola, allora dovrebbe fare tappa al Bodensee– una destinazione turistica nel cuore dell’Europa, una perla incastonata tra Germania, Svizzera, Austria e Liechtenstein. I confini tra questi stati sembrano scomparire lasciando spazio ad un alternarsi di vedute alpine, colline ricoperte di vigneti e deliziose cittadine di riviera, come le città di Costanza e Lindau. Nell’Alta Svevia con i suoi incantevoli villaggi potremo percorrere la Strada del Barocco e rimanere estasiati davanti alla bellezza delle cascate di Sciaffusa.

Lago di Costanza

Questa regione, tra l’altro, è caratterizzata da un’offerta museale di primo ordine, in quanto i musei attraversano le tematiche più differenti: ci sono i ‘classici’ dedicati alle belle arti e alla pittura, ed altri che guardano al passato di questi luoghi. In Alta Svevia, nella sponda tedesca del lago, nella cittadina di Unterhuldigen si trova lo Pfahlbauten Museum – il museo delle palafitte – dove poter rivivere l’habitat dei pescatori – contadini che vissero qui nella preistoria. Per sapere come si svolgeva la vita migliaia di anni fa, si può far uso di installazioni multimediali e accurate ricostruzioni di 23 palafitte sull’acqua, oltre a ulteriori laboratori, work shop e aree interattive.Lago di Costanza

Se capita, invece, di essere sorvolati da un dirigibile, ci troviamo a Friedrichshafen che ospita lo Zeppelin Museum e lo Zeppelin Hangar. Lago di Costanza zeppelin-uber-dem-bodensee_achim-mendeIn questo museo si ripercorre la storia dei ‘sigari dell’aria’ – dalla loro ideazione fino al disastro dell’11 Hindenburg sui cieli di New York, mentre all’ hangar si può addirittura decollare su un moderno dirigibile.

Dopo esserci tuffati in questa parabola ascendente della mobilità, spostiamoci in Svizzera nella regione di San Gallo

Nell’omonima città, oltre ad ammirare la Cattedrale – patrimonio dell’Unesco – non si può non rimanere affascinati dai tessuti e pizzi conosciuti in tutto il mondo, visitando il Textilmuseum. Questi tessuti – pregiati e raffinati – sono stati indossati da celebrità come Michelle Obama, Nicole Kidman e Kate Middleton. La storia del tessile proseguirà fino al 26 febbraio 2017 al Würth Forum nella vicina Rorschach con l’esposizione Swiss Textile Collection: 2000 oggetti legati al mondo del tessile in dialogo con le opere della collezione Würth.

Lago di Costanaza -St. Gallen,

L’autunno è il mese del raccolto e della vendemmia, quindi tra mele croccanti e dorate, piatti di pesce di lago, formaggi e pietanze a base di zucca, come poter resistere alle domeniche del gusto dove assaporare anche ottimi vini come il Pinot Noir e Müller Thorgau. A Meersburg, inoltre, si trova il Vineum Bodensee, dedicato alla storia del vino e della sua importanza. Viene custodita una pressa del 1607, una tra le più grandi e antiche -e tutt’ora funzionanti – dell’intera regione.Lago di Costanza -bodensee_achim-mendecantine_del_principato_credits_liechtenstein_tourism_bureau

Infine, con la Bodensee Erlebniskarte si scoprono in modo più pratico e conveniente i principali punti d’interesse della regione internazionale del Lago di Costanza, così come escursioni indimenticabili. La card dura dai 3 ai 14 giorni e prevede ingresso gratuito o scontato anche in centri termali e parchi divertimento presenti nella zona.

www.lagodicostanza.eu – www.pfahlbauten.eu – www.zeppelin-museum.de – www.textilmuseum.ch – www.vineum-bodensee.de

Maria Grazia Lucchese

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.