Viaggio con Virail sulle orme del Genio Leonardo da Vinci

Leonardo-Da-Vinci-viaggio-Virail

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Viaggio con Virail

sulle orme del Genio Leonardo da Vinci a 500 anni dalla sua morteLeonardo-Da-Vinci-viaggio-Virail

 In occasione dei 500 anni dalla morte di una delle figure iconiche della storia dell’umanità, Virail suggerisce un itinerario in Italia alla scoperta delle opere di Leonardo da Vinci e della sua vita.

Il 2019, dunque, sarà l’anno dedicato a Leonardo da Vinci e le tappe proposte per ripercorrere la sua intensa e prolifica esistenza partono proprio da Anchiano, località alle pendici del Montalbano, collegata a Vinci dall’antico sentiero chiamato Strada Verde dove si può visitare la Casa in cui Leonardo nacque il 15 aprile 1452.

Sempre a Vinci, tra i luoghi che testimoniano la presenza di Leonardo, si trova la Chiesa di Santa Croce, che conserva il fonte battesimale in cui si ritiene che nel 1452 l’artista sia stato battezzato; al Museo Leonardiano di Vinci si può invece ammirare la più antica collezione di modelli delle opere di Leonardo architetto, scienziato e ingegnere, ma vale una visita anche la Biblioteca Leonardiana, centro di documentazione internazionale specializzato nel lavoro di Leonardo da Vinci che conserva più di 13.000 opere.

Altra tappa toscana imprescindibile è Firenze, dove Leonardo si formò come artista presso la bottega di Andrea del Verrocchio, e dove alla Galleria degli Uffizi, nella Sala 35, si trovano tre opere giovanili di Leonardo da Vinci: Battesimo di Cristo (1470-1475 circa), dipinto insieme al maestro Andrea del Verrocchio; l’Annunciazione (1472), con le ali dell’angelo che ricordano quelle di un rapace; l’Adorazione dei Magi (1481.

Qui si trovano anche il Museo Leonardo da Vinci, e Palazzo Vecchio, dove sembra che dietro le pareti del Salone dei Cinquecento siano nascosti i disegni originali di Leonardo della Battaglia di Anghiari.

Leonardo da Vinci a Milano

Immancabile meta, ovviamente Milano, in cui Leonardo giunse nel 1482 alla corte di Ludovico il Moro e ove rimase per circa vent’anni, lasciando tracce indelebili come L’Ultima Cena (Il Cenacolo), nel Refettorio di Santa Maria delle Grazie. Leonardo-Da-Vinci-viaggio-Virail

La Veneranda Biblioteca Ambrosiana dal 1637 custodisce invece il Codice Atlantico, la più vasta raccolta al mondo di disegni e scritti autografi di Leonardo da Vinci, mentre una delle più belle testimonianze della sua presenza alla corte sforzesca si trova all’interno del Castello: la Sala delle Asse (che sarà riaperta al pubblico il 2 maggio 2019, a 500 anni esatti dalla morte di Leonardo ad Amboise) è stata infatti da lui decorata nel 1498 con un finto pergolato, dove i rami intrecciati formano l’emblema vinciano del nodo che forma un cerchio che inscrive una doppia croce.

Nella città meneghina si trova altresì l’importante Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, la più importante collezione al mondo di modelli leonardeschi.Leonardo-Da-Vinci-viaggio-Virail

Per scoprire un’altra sua grande passione bisogna infine recarsi alla Vigna che Ludovico il Moro avrebbe donato all’artista.

Leonardo-Da-Vinci-viaggio-Virail

Parma-Galleria Nazionale

A Venezia, è conservato, invece, nel Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie dell’Accademia il disegno originale a penna e inchiostro su carta de L’Uomo vitruviano e, proseguendo nel viaggio, a Parma, presso la Galleria nazionale è esposta La Testa di fanciulla (detta La Scapigliata), un dipinto a terra ombra, ambra inverdita e biacca su tavola.

A Roma, dove Leonardo si dedicò a studi scientifici, meccanici, di ottica e di geometria il Museo Leonardo da Vinci, situato presso la Basilica di Santa Maria del Popolo, è possibile scoprire le macchine interattive a grandezza naturale realizzate da artigiani italiani seguendo i codici manoscritti di Leonardo, oltre che studi delle sue opere rinascimentali più famose, bozzetti di anatomia umana e video multimediali dell’Ultima Cena, dell’Uomo Vitruviano e del progetto di scultura equestre per gli Sforza.

Da non perdere inoltre la mostra permanente Leonardo Da Vinci Experience, in via della Conciliazione che, per la prima volta in Italia, presenta una riproduzione a grandezza naturale de l’Ultima Cena.

Il viaggio si conclude, sempre nella capitale, ma più precisamente a Città del Vaticano, dove la Pinacoteca Vaticana, facente parte dei Musei Vaticani, accoglie il San Girolamo penitente, un’opera che rivela grande attenzione all’anatomia.

Gli appassionati della storia del grande Genio, con il supporto di Virail, potranno quindi programmare interessanti viaggi alla riscoperta della sua vita e delle sue opere…

Virail è il motore di comparazione in grado di confrontare prezzi e soluzioni di viaggio relative a treni, bus, condivisioni di auto e aerei. Disponibile in 24 lingue, grazie a numerose collaborazioni con le principali compagnie di trasporto in tutto il mondo, è in grado di offrire agli utenti i percorsi migliori e più economici per qualsiasi viaggio.

viviana spada

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.