News Tab

Tag : mostra

georges_de_la_tour

Georges de la Tour: il pittore che non c’era

Continua a leggere

Nelle sale di Palazzo Reale a Milano, per la prima volta in Italia 15 delle 40 opere riconosciute al grande pittore della luce Georges de la Tour. Fino al 7 giugno 2020.

Arte Indiana

L’arte antica dell’India illumina la Svizzera

Continua a leggere

Quattordici anni di storia nei capolavori del collezionismo elvetico nel museo d’arte di Mendrisio, fondato nel 1982 negli spazi di un antico convento in cui gusterete tutta la magia dell’antica Arte Indiana fino al 26 gennaio 2020.

Incontro con Andrea Mantegna, pittore e umanista

Incontro con Andrea Mantegna, pittore e umanista

Continua a leggere

Le opere di Mantegna parlano da sole, ma conoscere il pittore e la sua carriera le rende ancora più suggestive. Fino al 4 maggio 2020  a Torino, Palazzo Madama, Corte Medievale e Piano Nobile – Fino al 4 maggio 2020

La collezione Thannhauser

Incontro con i capolavori delle Avanguardie del ‘900 della collezione Tannhauser

Continua a leggere

Al Palazzo Reale di Milano Guggenheim La collezione Thannhauser, 50 capolavori da Van Gogh a Picasso sino al 1° marzo 2020.

Bulgari, la storia, il sogno: maestria e bellezza in mostra a Roma-courtesy Bulgari

Bulgari, la storia, il sogno: maestria e bellezza in mostra a Roma

Continua a leggere

In due location esclusive, che solo la Città di Roma offre, sino al 3 novembre Bulgari ci regala un viaggio immersivo nella storia di uno dei più grandi maestri orafi: Sotiro Bulgari, fondatore della Maison e, sin dal secolo scorso, con le sue ineguagliabili creazioni protagonista indiscusso dell’oreficeria cosmopolita.

Vesuvio quotidiano_Vesuvio universale

Vesuvio quotidiano_Vesuvio universale: un’imperdibile mostra sul vulcano

Continua a leggere

Vesuvio quotidiano_Vesuvio universale: una grande mostra sul vulcano di Napoli, presso la Certosa e il Museo di San Martino, fino al 20 settembre 2019. Per tutto lo svolgimento del percorso, sono presenti, in dialogo con le opere antiche, circa 50 opere di artisti contemporanei italiani e stranieri.

Amore e Desiderio -Preraffaelliti da Londra a Milano

Continua a leggere

Amore e Desiderio -Preraffaelliti da Londra a Milano. I capolavori della collezione preraffaellita della Tate di Londra, tra cui la celeberrima Ofelia di Millais, vi accolgono nelle sale di Palazzo Reale fino al 6 ottobre 2019.

Dall’argilla all’algoritmo. Arte e tecnologia

Dall’argilla all’algoritmo. Arte e tecnologia alle Gallerie d’Italia

Continua a leggere

Le Gallerie d’Italia ospitano fino all’8 settembre nella sede di Piazza della Scala a Milano la mostra “Dall’argilla all’algoritmo. Arte e tecnologia” che indaga la relazione tra tecnologia, soggettività umana e arte attraverso una insolita serie di circa settanta opere selezionate dalle collezioni di Intesa Sanpaolo e da quelle del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea.

Castello Sforzesco_Sala delle Assi_Milano_Leonardo da Vinci

Al Castello Sforzesco di Milano un Leonardo mai visto.

Continua a leggere

La Sala delle Asse, il più importante ambiente del Castello Sforzesco di Milano riapre al pubblico fino al 12 gennaio 2020, dopo 6 anni di studi e restauri, che hanno svelato nuove tracce della mano di Leonardo Da Vinci sulle sue pareti,

Gertsch – Gauguin – Munch

Gertsch – Gauguin – Munch. Cut in Wood. Tre maestri al Masi di Lugano

Continua a leggere

Al MASI di Lugano fino al 22 settembre, sono esposte le sorprendenti e straordinarie xilografie di Franz Gertsch, importante artista svizzero contemporaneo, nella mostra “Gertsch – Gauguin – Munch. Cut in Wood”, curata dallo stesso Gertsch e da Tobia Bezzola, direttore del museo (visite guidate gratuite ogni domenica).

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.